Senza patente, ubriaca e drogata provoca un frontale alle 7 del mattino: denuncia e maxi multa

Giovedì 25 Febbraio 2021 di Benedetta Lombo
Mcerata, senza patente, ubriaca e drogata provoca un frontale alle 7 del mattino: denuncia e maxi multa

MACERATA - Guidava senza patente e sotto effetto di un mix di droghe e con un tasso alcolemico oltre tre volte il consentito, alle 7 del mattino. Trentunenne denunciata e multata, dovrà pagare oltre 5.000 euro di sanzioni.

La donna, del Teramano, il 19 febbraio scorso causò un grave incidente stradale in via dei Velini e ad oggi sia lei, sia il giovane che era in macchina con lei, sono ancora in ospedale. La denuncia nei confronti della giovane è scattata martedì scorso da parte dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Macerata, guidato dal tenente Massimiliano D’Antonio, al termine degli accertamenti di rito.

 

In base alle verifiche condotte dai militari è infatti emerso che l’abruzzese, oltre a non essere titolare di patente di guida in quanto mai conseguita, è risultata positiva all’esame del sangue per la presenza sia di un mix di sostanze stupefacenti sia di alcol pari a 1,71 grammi per litro. 

La contravvenzione

Nei confronti della 31enne è scattata anche una contravvenzione per la guida senza patente e per l’invasione della corsia opposta, con sanzioni di importo pari a 5.267 euro. L’incidente risale alla mattina di venerdì scorso, 19 febbraio. Erano circa le 7 quando in via dei Velini si erano scontrate due auto, una Opel Zafira e una Fiat Panda a bordo delle quali viaggiavano due coppie. Sul posto intervennero immediatamente i vigili del fuoco, i sanitari del 118 e i carabinieri, furono gli uomini dell’emergenza sanitaria a richiedere l’intervento dell’eliambulanza da Ancona che, atterrata allo stadio Helvia Recina, ripartì alla volta dell’ospedale dorico con due feriti, mentre gli altri due feriti vennero trasportati al pronto soccorso del nosocomio cittadino. La strada venne chiusa per consentire l’effettuazione dei rilievi di rito per poter ricostruire la dinamica dell’incidente. A seguito del sinistro stradale i militari del Nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia effettuarono una serie di accertamenti dai quali emerse che la giovane che era alla guida della Fiat Panda (non sua) era una 31enne residente in un comune della provincia di Teramo che era in zona perché ha amicizie a Porto Recanati. La donna quella mattina si era messa alla guida del mezzo pur senza aver mai conseguito la patente. Ma non solo. Quel che è peggio è che guidava dopo aver assunto droghe e con un tasso alcolemico, alle 7 del mattino, di 1,71 g/l.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA