Spaccio di cocaina, scattano tre arresti: ne hanno venduta più di mezzo kg solo durante le indagini

Giovedì 2 Settembre 2021
Spaccio di cocaina, scattano tre arresti: ne hanno venduta più di mezzo kg solo durante le indagini

MACERATA - Spaccio di cocaina, scattano tre arresti nel Maceratese. Con un'operazione che ha visto coinvolti diversi reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Macerata e l’impiego delle unità cinofile, è stata data esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare, emesse dal giudice per le indagini preliminari, Domenico Potetti, a seguito delle richieste avanzate dal Procuratore della Repubblica di Macerata, Claudio Rastrelli e dal sostituto procuratore,  Enrico Riccioni.

 

L’operazione, convenzionalmente denominata “Cespuglio”, condotta dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Macerata, è scaturita da un controllo effettuato nel corso di un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, al quale sono seguite capillari indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica, che hanno consentito di comprovare un’intensa e costante attività di cessione di cocaina, posta in essere sia sul litorale che nelle zone interne, in particolare nell’hinterland dei Monti Sibillini. Tre, come si diceva, gli arresti.  Attraverso i numerosi sequestri di stupefacente eseguiti, nonché a seguito del precedente arresto in flagranza di uno dei soggetti colpiti dal provvedimento restrittivo, è stato possibile ricostruire, già per il solo periodo delle indagini, un’ingente movimentazione di cocaina, per circa 600 grammi, caratterizzata da numerosissime cessioni nei confronti di una vasta platea di acquirenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA