Il sindaco Parcaroli presenta la squadra, 4 donne e 5 gli uomini. Le nuove deleghe. Ecco chi sono

Giovedì 8 Ottobre 2020 di Luca Patrassi
Il sindaco Parcaroli presenta la squadra, 4 donne e 5 gli uomini. Le nuove deleghe. Ecco chi sono

MACERATA - La sala dell’Eneide di Palazzo Buonaccorsi scelta ieri dal sindaco Sandro Parcaroli per la presentazione della nuova giunta. Un luogo simbolo della città, anche per la destinazione museale, un luogo da sogno per le visioni che offre. A sedici giorni dalle elezioni comunali Parcaroli,  ha presentato i componenti della Giunta - nove assessori, cinque uomini e quattro donne - che lo affiancheranno nel governo della città per i prossimi cinque anni.  A lui fanno capo le questioni inerenti ai fondi europei e al Centro commerciale naturale. 

 

 

 


Le parole
«Se siamo in questa sala oggi – ha detto il primo cittadino - è perché basta guardarsi intorno (riferendosi alla Sala dell’Eneide ndr) per sognare, sognare quello che abbiamo a Macerata. Mi sono impegnato con i miei assessori a riportarla tra le migliori città italiane. Quelle che sono seguite alle elezioni sono state settimane intense ma senza polemiche, né discussioni, siamo uniti e forti.   Non voglio più sentir dire che la città è morta e spenta. Macerata è una città che ha tutto per risorgere, dove si può vivere e lavorare e noi, tutti insieme, lavoreremo per questo, dobbiamo far parlare delle cose che facciamo per la città».

 


Le anticipazioni
Quanto agli assessori, sono state confermate le anticipazioni. Ecco i loro nomi: Andrea Marchiori (Lega Salvini), 49 anni, avvocato e padre di due figli dal 2015 consigliere di opposizione. Sarà l’assessore ai Lavori pubblici e si occuperà di viabilità, manutenzione e riqualificazione, infrastrutture, servizi cimiteriali, edilizia scolastica e patrimonio. Marco Caldarelli (Udc), 52 anni, sposato, 4 figli, una laurea in Giurisprudenza, di professione avvocato. Sarà l’assessore ai Servizi amministrativi, si occuperà di servizi demografici e statistici, famiglia, rapporti con il Consiglio comunale, personale, tributi, innovazione e E – government, semplificazione amministrava e politiche giovanili. Katiuscia Cassetta (Sandro Parcaroli Sindaco) 48 anni, coniugata, due figli, laureata in Giurisprudenza, è vicepresidente della “Cooperativa sociale onlus San Giuseppe”. E’ socia fondatrice delle associazioni “La luna a dondolo” e “Amici di Palazzo Buonaccorsi” . Sarà l’assessore alla Cultura e all’Istruzione si occuperà di  formazione, beni culturali, scuola d’infanzia, rapporti con l’Università e con l’Accademia di Belle Arti. 


La vice
Francesca D’Alessandro (Fratelli d’Italia), 48 anni, sposata è  madre di tre figli. Ha una laurea in Lettere moderne ed è insegnante al Liceo classico – linguistico di Macerata. Dal 2010 al 2015 è stata consigliere comunale e capogruppo della lista civica Macerata nel cuore. Vice sindaco e assessore alle Politiche sociali si occuperà di Politiche sociali, integrazione, inclusione, cooperazione sociale e pari opportunità. Silvano Iommi (Sandro Parcaroli Sindaco), 71 anni, sposato, due figli, una laurea in architettura, ha ricoperto la carica di presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Macerata dal 1985 al 1997, già assessore all’Urbanistica nella giunta Menghi. Assessore all’Urbanistica si occuperà di pianificazione urbanistica e paesaggio, edilizia privata, Suap e attività privata, valorizzazione del patrimonio, centro storico. 


L’ambiente
Laura Laviano (Lega Salvini), 49 anni, sposata, due figli, è laureata in Medicina veterinaria è l’assessore allo Sviluppo economico e all’Ambiente, si occuperà di ambiente, politiche energetiche, sviluppo economico, attività produttive, politiche del lavoro, igiene urbana e mobilità, animali d’affezione. Oriana Maria Piccioni (Lega Salvini), 62 anni, iscritta all’albo dei dottori commercialisti. Assessore al Bilancio e alle partecipate si occuperà di bilancio e società partecipate. Paolo Renna (Fratelli d’Italia), 41 anni, coniugato, due figli, è un dipendente del Cosmari e dal 2015 è consigliere comunale nelle fila di Fratelli d’Italia. Assessore alla Sicurezza e al decoro, si occuperà di Polizia locale, sicurezza e legalità, protezione civile, decoro urbano, parchi pubblici, frazioni e quartieri. Riccardo Sacchi (Forza Italia), 49 anni, celibe, laureato in Giurisprudenza, di professione avvocato è assessore al Turismo, Eventi e Sport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA