Piano per restaurare le fonti storiche, via all'affidamento del progetto

Domenica 15 Maggio 2022 di Luca Patrassi
Da sinistra il sindaco Sandro Parcaroli e l'assessore all'urbanistica Silvano Iommi


MACERATA - Affidato l’incarico professionale per la progettazione esecutiva dell’intervento di restauro della fonte di Pozzo del Mercato, fonte storica a ridosso di corso Cairoli. Con una determina del dirigente dei Servizi Tecnici del Comune Tristano Luchetti, l’incarico professionale è stato assegnato all’architetto maceratese Michele Schiavoni per un compenso complessivo di circa 48mila euro. Nel gennaio dell’anno scorso era stata affidata all’architetto Tiziano Raponi la progettazione preliminare dell’intervento. 

 

 

L’opera è finanziata con i fondi comunitari (600mila euro) «da destinare ad investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale». Il dirigente nella determina rileva «che per l’ulteriore approfondimento progettuale dell’intervento, essendo il personale interno già oberato per le consuete attività istituzionali, si rende necessario esternalizzare l’attività progettuale» ed appunto il professionista individuato è l’architetto Michele Schiavoni.

Altro incarico professionale legato ai fondi del Pnrr, ma stavolta si tratta di una attività preliminare: la verifica dell’interesse archeologico rispetto all’intervento di sistemazione del campo di rugby a Villa Potenza. Per questo accertamento è stato previsto un incarico di circa 2400 euro alla cooperativa maceratese ArcheoLab.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA