"L'ordine è stato effettuato"
Estorsione dopo la mail

"L'ordine è stato effettuato" Estorsione dopo la mail
1 Minuto di Lettura
Sabato 31 Gennaio 2015, 20:34 - Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio, 11:50

MACERATA – “Il suo ordine è stato effettuato”, ma è una truffa. Anzi di più, una vera e propria estorsione. Infatti per ripristinare il normale funzionamento del proprio computer viene richiesto il pagamento di una somma di circa 600 euro. Sono tantissime le persone, in provincia di Macerata, ad aver segnalato episodi simili alla locale polizia postale che quotidianamente arriva a ricevere fino a cinque chiamate solo per questo tipo di problema. E’ la nuova frontiera delle truffe on line, del cosiddetto phishing. Il metodo utilizzato è semplice ma, ahimè, difficile da essere scoperto. Tutto inizia con una email ricevuta, molto simile a quella di fornitori di servizi, in cui è scritto che l’ordine è stato fatto. Solitamente chi riceve questa email, insospettito dal messaggio e consapevole di non aver effettuato alcun ordine, è portato ad aprire l’allegato. È a quel punto che il computer viene infettato. Un virus cripta i file cambiando anche la loro estensione. Dopo ciò viene invaiata una seconda email in cui è scritto che se si vuole ripristinare il normale funzionamento del computer è necessario inserire la chiave di decriptazione. Per ottenerla però si deve pagare 600 euro e a Macerata c'è chi ha tirato fuori i soldi. In realtà non c’è alcuna certezza che pagando la somma – non certo minima – il problema si risolva. È consigliabile, piuttosto, denunciare il fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA