Macerata, espulso da mesi sorpreso
mentre passeggia, scatta il rimpatrio

Espulso da mesi sorpreso
mentre passeggia:
scatta il rimpatrio
MACERATA - Era stata espulso mesi fa, ma i carabinieri lo hanno sospreso mentre passeggiava: avviate le procedure per il rimpatrio. Ieri i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Macerata  hanno avviato le procedure di rimpatrio nei confronti di un 25enne ganese, destinatario del provvedimento di espulsione emesso dalla Prefettura di Macerata nel mese di aprile.

Cammina pericolosamente lungo la "Flaminia": nigeriano multato e espulso

Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri in servizio di perlustrazione hanno proceduto al controllo del giovane, visto dagli operanti mentre passeggiava sul marciapiedi di viale Leopardi in direzione di corso Cairoli, il quale manifestava nervosismo alla vista della pattuglia. Il giovane, in possesso del passaporto emesso dalle autorità del Gambia, e’ risultato privo del permesso di soggiorno nonché colpito dal citato provvedimento prefettizio e dal connesso ordine del Questore di Macerata di lasciare il territorio nazionale, al quale non aveva ottemperato. Dopo le formalità di rito il medesimo e’ stato accompagnato presso il Ccntro di Permanenza di Bari in attesa del successivo rimpatrio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Settembre 2019, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2019 15:14

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO