Danneggia le auto del presidente dell'Anffas e della moglie e poi fugge. Incastrato dalle telecamere

Mercoledì 15 Gennaio 2020
Un'auto dei vigili urbani
MACERATA - Si schianta contro due auto parcheggiate e si allontana senza preoccuparsi affatto di aver provocato parecchi danni alle vetture. Ma nel giro di poche ore gli agenti della polizia municipale, grazie a dei pezzi di carrozzeria rimasti sull’asfalto e alla visione di oltre quattro ore di registrazioni delle telecamere di videosorveglianza, individuano il colpevole dei danneggiamenti. 
Le macchine erano di Marco Scarponi, presidente dell’Anffas di Macerata, e di sua moglie ed è stato lui stesso a raccontare la vicenda, anche per elogiare pubblicamente l’operato degli agenti della polizia municipale, guidati comandante Danilo Doria, e ringraziarli. «Abito in via Roma – ha raccontato Scarponi - e sabato mattina, verso le 8, uscendo di casa, ho avuto la bruttissima sorpresa di trovare la mia auto e quella di mia moglie, che erano parcheggiate di fronte l’ingresso della mia abitazione, fortemente danneggiate. La mia auto, una Mazda, era stata addirittura sbalzata sopra il marciapiede. I danni, a una prima stima, sono di diverse migliaia di euro». 
I vigili urbani sono arrivati nel giro di dieci minuti e grazie ai frammenti delle auto sul terreno e ai filmati delle telecamere sono riusciti a risalire al responsbaile, un uomo di Montegranaro. © RIPRODUZIONE RISERVATA