A Macerata sei contagiati tra i dipendenti comunali. Chiusi l’anagrafe e l’ufficio dello stato civile

Sabato 6 Marzo 2021 di Mauro Giustozzi
Il Comune di Macerata

MACERATA - La provincia piomba in zona rossa almeno sino al 14 marzo ed a testimoniare l’incremento dei contagi c’è anche il ricorso massiccio allo smart working da parte di vari uffici del Comune di Macerata alla luce di sei dipendenti che sono risultati positivi nelle ultime ore. Questa situazione ha portato a determinare la chiusura al pubblico degli uffici anagrafe, servizi demografici e stato civile. 

 

 
La prevenzione
Una situazione improvvisa che ha portato qualche evidente disagio nell’utenza che, nonostante avesse un appuntamento fissato in presenza per il disbrigo delle pratiche, se l’è visto annullare. Lunedì i sei dipendenti comunali effettueranno il tampone: se negativi dopo qualche giorno di smart working rientreranno al loro posto di lavoro. Il Comune assicura che saranno comunque garantiti i servizi possibili attraverso lo smart working. Anche Civitanova si muove alla luce dell’ordinanza regionale che ha innescato la zona rossa per quanto riguarda il mercato settimanale del sabato e il mercatino domenicale. Che di fatto vengono annullati, eccezion fatta per alcune categorie merceologiche che potranno essere presenti sia oggi che sabato 13 marzo. «Visto quanto annunciato dal presidente della Regione Marche –afferma una nota del Comune- che pone anche la provincia di Macerata in zona rossa dal 6 al 14 marzo e recependo quanto disposto dall’art.45, comma 2 del Dpcm del 2 marzo 2021, il sindaco Fabrizio Ciarapica ha firmato l’ordinanza con la quale vengono sospese le attività commerciali dei mercati, nelle giornate del 6 e 13 marzo, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Gli operatori saranno collocati in piazza Gramsci: qualora i posteggi non fossero sufficienti si troveranno altri spazi in una delle vie adiacenti l’edificio del Mercato coperto ex pescheria, e cioè via Matteotti, vicolo Marte, via Pola nel tratto compreso tra via Trento e vicolo Marte. Sono, inoltre, sospesi nelle giornate di domenica 7 e 14 marzo i mercatini domenicali». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA