Città Europea dello Sport: Macerata parte dagli arcieri. Nel weekend al palazzetto di Fontescodella un evento nazionale

Sabato 29 Gennaio 2022 di Lolita Falconi
Città Europea dello Sport: Macerata parte dagli arcieri. Nel weekend al palazzetto di Fontescodella un evento nazionale

MACERATA - «Per Macerata è una grande occasione ospitare il primo evento federale della nuova stagione arcieristica al palasport di Fontescodella in questa importante due giorni che vedrà protagonisti un centinaio di atleti. Macerata, con questo appuntamento di grande rilievo, al quale ne seguiranno molti altri con ospiti di livello nazionale e internazionale, apre l’anno che la vede come Città Europea dello Sport; non possiamo che essere orgogliosi di un percorso che gioverà a tutta la comunità in termini di benessere, turistici, di realizzazione e ammodernamento delle strutture e, soprattutto, sociali».

 

Con queste parole il sindaco di Macerata Sandro Parcaoli presenta l’evento sportivo inaugurale per Macerata Città Europea dello Sport 2022, un prezioso riconoscimento arrivato lo scorso anno dopo la candidatura avanzata dall’assessorato allo Sport del Comune di Macerata guidato da Riccardo Sacchi, che si terra al palasport Fontescodella. 


E’ qui che andrà in scena nelle giornate di oggi e domani il XXXV Campionato Italiano Indoor Para Archery. «Si tratta della manifestazione che inaugura il 2022 - afferma l’assessore allo sport Riccardo Sacchi -, anno in cui Macerata potrà esprimere la propria identità in un settore che la vede protagonista. E’ un onore ospitare una manifestazione nazionale la quale, oltre al prestigio, dà la cifra di cosa sarà Macerata Città Europea dello Sport 2022, una sintesi virtuosa tra sport, inclusione e turismo sportivo. Sul versante agonistico sarà un appuntamento dì primissimo livello grazie alla presenza degli atleti della Nazionale Para-Archery che hanno regalato all’Italia gioie e medaglie alle Olimpiadi dì Tokyo».

I Tricolori al chiuso dedicati agli arcieri paralimpici tornano nelle Marche dopo la gara disputata nel 2019 a Pesaro. L’organizzazione di questa XXXV edizione è stata affidata ancora una volta alla società Sagitta Arcieri Pesaro. Il campionato vedrà sulla linea di tiro quasi 80 arcieri provenienti da ogni parte d’Italia, appartenenti alle categorie Ricurvo Open, Compound Open, W1 e Visually Impaired 1 e 2/3 che si contenderanno i titoli di classe al termine delle 60 frecce di qualifica e, successivamente, saranno impegnati negli scontri diretti sui 18 metri di distanza che metteranno in palio i titoli italiani assoluti individuali.

«Siamo felici di tornare nelle Marche e in particolare a Macerata per questo grande evento arcieristico che inaugura la stagione – afferma Mario Scarzella, presidente Fitarco -. Il tiro con l’arco è l’unica disciplina che permette agli atleti paralimpici di gareggiare al pari dei normodotati. I tricolori di Macerata assumono un connotato agonistico importantissimo, considerando che oltre a disputarsi i titoli italiani, gli arcieri in gara si giocheranno anche la convocazione per i Mondiali che si disputeranno a Dubai a febbraio».

  «Sono molto felice che alla Sagitta Arcieri Pesaro sia stata nuovamente affidata l’organizzazione dei Campionati Italiani Indoor Paralimpici – interviene Elena Forte, consigliera federale Fitarco e dirigente della società organizzatrice Sagitta Arcieri Pesaro -, così come era stato per l’edizione 2019. Anche questa volta la gara dà il via alla nostra stagione agonistica e devo ringraziare le autorità e gli enti patrocinanti, soprattutto i volontari, compresi quelli provenienti da altre società arcieristiche del territorio». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA