Circolo tennis, via libera al restyling. Un maxi intervento da 630mila euro

Il sindaco Sandro Parcaroli con a sinistra Andrea Marchiori e a destra Riccardo Sacchi
Il sindaco Sandro Parcaroli con a sinistra Andrea Marchiori e a destra Riccardo Sacchi
di Daniel Fermanelli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Febbraio 2022, 07:00

MACERATA - Circolo tennis di via dei Velini: la giunta Parcaroli dà il via alla riqualificazione, con i lavori che saranno eseguiti in compartecipazione tra Comune e Associazione Tennis di Macerata. Gli interventi riguarderanno opere di manutenzione straordinaria necessarie a risolvere problematiche inerenti la sicurezza e lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di rendere maggiormente fruibile la struttura

 

Gli interventi a carico dell’Associazione Tennis di Macerata, per un costo di circa 300mila euro, riguardano la demolizione e la ricostruzione degli spogliatoi (eseguiti con l’incentivo del Superbonus 110%) in una nuova struttura adiacente l’edificio principale; la realizzazione di due campi da padel; la realizzazione di un nuovo campo da tennis in terra rossa e l’omologazione del campo da tennis esistente per le gare nazionali. Il Comune, per un costo di circa 330mila euro, si occuperà degli interventi relativi all’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di alcune rampe di accesso che collegheranno il parcheggio alla struttura principale e agli spogliatoi e dei lavori di riqualificazione della struttura principale con la realizzazione di un’infermeria e due spogliatoi per gli arbitri dislocati al piano seminterrato e al piano terra della struttura principale.

«Si tratta di un altro investimento sul patrimonio della città – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Marchiori -. La rigenerazione strutturale del complesso sportivo e il rinnovato interesse per il tennis farà di Macerata un autentico capoluogo per offerta di impianti sia in numero che in qualità; in questo modo continuiamo a dotare la città di strutture nuove, moderne e funzionali anche per le persone diversamente abili». 

«In poco più di un anno di amministrazione abbiamo già avviato consistenti e rilevanti interventi che riguardano gli impianti sportivi, con grande attenzione in particolare al padel e al tennis, due discipline in forte espansione – ha aggiunto l’assessore allo Sport Riccardo Sacchi -. L’Associazione Tennis Macerata, una delle più longeve e importanti della città, da decenni opera e forma sportivi, con grande attenzione ai giovani, e gli interventi in questione, oltre a modernizzare e valorizzare impianti di proprietà comunale, consentiranno di implementare la struttura diversificando le dotazioni sportive offerte ai cittadini».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA