Cantieri in partenza, sprint per la piscina: è già stato depositato il progetto. Ecco come sarà l'iter

Martedì 24 Agosto 2021 di Mauro Giustozzi
Marchiori e Parcaroli

MACERATA  - Per la nuova piscina comunale alle ex Casermette è conto alla rovescia per l’apertura del cantiere che dovrà vedere la luce nelle prossime settimane. Se non proprio entro l’estate, come auspicato a più riprese dall’amministrazione comunale, sicuramente in un lasso di tempo molto ravvicinato in quanto è stato depositato il progetto esecutivo da parte dell’impresa che è ora in fase di verifica e validazione. 

 


Dunque siamo in dirittura d’arrivo affinchè la ditta Torelli Dottori spa di Cupramontana possa aprire il cantiere forse più atteso per il capoluogo, visto le vicissitudini che lo hanno accompagnato da decenni con l’individuazione dell’area di Fontescodella prima e poi, molti anni dopo, lo spostamento nella zona della ex Saram, accanto al nuovo polo scolastico Alighieri-Mestica.

«L’impresa ci ha consegnato il progetto esecutivo poche settimane fa –ha ribadito l’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Marchiori- ed è stato subito incaricato il verificatore che è il passaggio immediatamente successivo. Appena possibile, terminata questa fase, si potrà subito avviare il cantiere, ma in questo momento non dipende da noi. Il passato racconta di una ruspa ed un po’ di nastro bianco-rosso in mezzo ad un campo nel quale non è mai stata costruita una piscina: noi vogliamo fare le cose con criterio. L’impresa ha dedicato molto tempo alla redazione del progetto esecutivo e questo è comunque un buon segnale».

Dalle parole di Marchiori traspare fiducia nel completamento a breve di questo iter burocratico che possa poi dare il via al cantiere delle nuove piscine. La Torelli Dottori spa di Cupramontana si è aggiudicata l’appalto avendo effettuato l’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, per un importo complessivo, comprensivo degli oneri di sicurezza, pari a 5.936.852,89 euro, avendo offerto un ribasso del 12,113%, pari a 791.830,90 euro, sulla somma degli importi della progettazione e dei lavori a base di gara. La società ha anche offerto un aumento sul prezzo degli immobili pari a 8.214,59 euro per un conseguente valore complessivo degli stessi pari a 988.000,00 euro. 


Per quanto riguarda i tempi di esecuzione dei lavori sono stati previsti 350 giorni. La nuova piscina che si realizzerà accanto alle scuole Alighieri e Mestica sarà composta di due vasche, una da 25 metri divisa in otto corsie e una più piccola anche per i bambini. Oltre alle due vasche e a tutta la parte relativa agli spogliatoi, poi, nella parte superiore del terzo lotto verrebbe anche realizzata la terza palestra che, la mattina, sarebbe a servizio delle scuole e, nel pomeriggio, potrebbe essere aperta alle società che ne facessero richiesta. Un pit stop da 


Formula 1 invece per gli altri principali cantieri della città che nella settimana successiva a Ferragosto sono stati fermi. Tra i lavori più urgenti da completare c’è senz’altro la palestra alla scuola IV Novembre di via Spalato: il cantiere è in fase avanzata ed è una corsa contro il tempo per poter completare l’opera in vista dell’inizio dell’anno scolastico previsto per metà settembre. Il cantiere si apre su un ex campetto di tennis di quartiere che affaccia su via Cassiano da Fabriano.

Un campetto in stato di abbandono e molto degradato tanto che i progettisti assieme ai tecnici comunali hanno deciso di trasformarlo in un parcheggio di sosta auto a servizio della scuola e dei residenti: alla fine saranno ricavati una quarantina di posti auto in quell’area. Un altro lavoro che dovrà partire in tempi molto stretti è quello che concerne il campo sportivo di Collevario che dovrà ospitare le partite casalinghe della Cluentina nel campionato di Promozione 2021-22. L’amministrazione comunale ha, con apposita determina, affidato i lavori di sistemazione della gradinata dell’impianto di Collevario all’impresa Edil Europa srl. di Macerata che ha presentato la miglior offerta. Dall’importo complessivo indicato di 50mila euro la Edil Europa si è resa disponibile all’esecuzione dei lavori applicando un ribasso del 7,2% sull’importo di computo metrico. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA