Bretella da Macerata a Villa Potenza: ora si accelera, in arrivo dieci milioni di euro

Mercoledì 9 Giugno 2021 di Mauro Giustozzi
L'incrocio tra la strada di scorrimento e via dei Velini che porta a Villa Potenza

MACERATA - Per la bretella Villa Potenza-Macerata arrivano 10 milioni, cantiere che si aprirà nei prossimi mesi il che archivia definitivamente il progetto di terza corsia in salita dalla frazione al capoluogo, già peraltro ampiamente bocciata dalla giunta Parcaroli. «Affidamento dei lavori entro l’anno, conclusione a fine 2024: acceleriamo per modernizzare una vallata ricca di insediamenti industriali» ha sottolineato l’assessore regionale alle Infrastrutture Francesco Baldelli annunciando il finanziamento dell’opera destinata a decongestionare il traffico da e per il capoluogo e ad innestarsi su via Vittime delle Foibe collegandosi al futuro tracciato di via Mattei-la Pieve che rappresenterà l’altro collegamento principale per la zona sud di Macerata. 

 

A sancire questo finanziamento è la firma che è stata apposta sulla convenzione tra Regione Marche e Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile (Mims) per la realizzazione del collegamento della vallata del Potenza a Macerata, per importo 10 milioni di euro, con annuncio di affidamento lavori entro l’anno e conclusione per fine 2024. Un’opera destinata a migliorare la viabilità di una vallata dove sono presenti importanti insediamenti industriali e che sarà anche funzionale al nuovo ospedale del capoluogo di provincia previsto in località Pieve. L’anno scorso nella frazione era stata costruita dalla Provincia una strada che collega la provinciale 77 Villa Potenza-Sambucheto con la provinciale 361 Villa Potenza-Montecassiano. Ora questa nuova bretella non potrà che beneficiare anche delle opere infrastrutturali già ultimate in quell’area.

L’annuncio del finanziamento viene direttamente dall’assessore regionale alle Infrastrutture Francesco Baldelli, a margine dell’assemblea legislativa, durante la quale l’assessore ha anche reso noto l’impegno della Regione Marche per la realizzazione del casello autostradale a Porto Potenza Picena, inserito tra gli interventi prioritari del Masterplan delle Infrastrutture presentato il 19 aprile scorso dallo stesso Baldelli. «Nei prossimi giorni – ha aggiunto l’assessore – abbiamo previsto un sopralluogo insieme ai funzionari di Società Autostrade Spa (Aspi) per l’avvio del progetto di fattibilità tecnico economica del nuovo svincolo autostradale, che consentirà di contare su un migliore collegamento con l’A14 per le comunità che vivono e operano nella vallata del Potenza, oltre ad alleggerire la Statale 16 che attraversa il Comune di Civitanova». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA