Monti Sibillini presi d'assalto dai vacanzieri, è la nuova tendenza dell’estate

Venerdì 14 Agosto 2020 di Monia Orazi
Turisti sui monti Sibillini. Quest'anno è un boom
MACERATA - Sibillini aperti per ferie, quasi impossibile per Ferragosto trovare un posto libero in agriturismi, ristoranti, bed e brekfast e strutture ricettive, nell’anno in cui la paura del Covid ha fatto riscoprire la bellezza dei borghi dell’entroterra ed i maestosi panorami dei Monti Azzurri. Boom del noleggio di bici elettriche, della riscoperta di suggestivi giochi d’acqua che i residenti conoscono da decenni, ma che grazie ai social sono diventati noti alla massa, come il percorso della via delle Cascate perdute a Sarnano e il sentiero dei Vurgacci a Pioraco. Intramontabili le Lame Rosse di Fiastra.
Nell’alta vallata del Potenza è l’anno di Pioraco, si spinge molto per la promozione social, racconta il sindaco Matteo Cicconi: «Le presenze turistiche da un anno a questa parte sono molto importanti, date da una serie di situazioni. L’ambiente suggestivo che offre Pioraco, il fresco, la possibilità di stare lungo il fiume, bagnarsi i piedi nell’acqua fresca, godere di passeggiate molto refrigeranti sotto il profilo climatico, completamente immersi nel verde». 

 
«E poi il trekking, le passeggiate e i tantissimi sentieri da percorrere in bicicletta - prosegue il sindaco -. Abbiamo investito molto sulle bici. Un grandissimo ringraziamento va a tutti i volontari e a tutti gli operatori, ci tengo a sottolinearlo, di tutte le associazioni che operano sul territorio: permettono di rendere il nostro paese un fiore all’occhiello di tutta la zona».
Anche nei comuni più danneggiati dal terremoto arrivano i turisti - tra Castelsantangelo sul Nera, Visso ed Ussita, ai piedi dei Sibillini -, come racconta Sante Basilli dell’associazione turistica Alto Nera: «Chi gestisce posti letto li ha occupati per il mese di agosto - afferma -. Servono nuove strutture turistiche e ricettive, ridotte di molto dal terremoto: questa è una cosa fondamentale, dato che l’offerta ricettiva attuale è limitata. Nel nostro territorio resta fruibile tutta la parte legata alla montagna, passeggiate, escursioni, noleggio di e-bike e mountain bike, questo rispetto all’anno scorso è aumentato. Con il Covid si sono registrate maggiori presenze in montagna. Non sono ancora fruibili gli impianti sportivi a Frontignano, il turismo si limita alla parte naturalistica. Le persone stanno aprendo bed e breakfast, ma il contesto è quello che è, speriamo riaprano le strutture sportive, in grado di attirare presenze tutto l’anno. Ben vengano i turisti».
A Visso in queste giornate ferragostane, ci sono tante persone in cerca di fresco, conferma l’assessore al turismo Patrizia Serfaustini: «Si nota un certo movimento di gente, a Frontignano, per fortuna, ci sono seconde case agibili. Stanno lavorando i tre bed e breakfast che abbiamo a Visso, anche il Navigante da poco riaperto con le sue venti stanze. Ha riaperto anche il Crystal ad Ussita. Nelle Sae c’è chi ospita volentieri amici e parenti. Certo è un turismo strano, la fruibilità di Visso è limitata, ma nonostante questo si può godere della montagna al cento per cento, dei percorsi e dei sentieri». 
«Chi viene qua si sente più sicuro - continua l’assessore -, ma non tutti rispettano le normative anti Covid, si dovrebbe prestare maggiore attenzione visti i casi in aumento. Siamo felicissimi di tornare a vedere tanta gente, per questo abbiamo organizzato alcuni eventi».
Pienone senza precedenti a Sarnano: «Abbiamo un pienone come non si vedeva da anni - dice il sindaco Luca Piergentili -, un’ottima situazione, le strutture alberghiere, i bed e breakfast, le case private sono tutti pieni anche nei centri vicini. Gettonatissima la via delle Cascate perdute, facciamo quattro visite guidate al centro storico ogni giorno, che registrano sempre il tutto esaurito. Merito di un ottimo sito turistico, le Cascatelle di Sarnano hanno fatto registrare su google 75mila click. Un servizio televisivo su Sarnano ha avuto 45mila visualizzazioni sui social. Lo scorso fine settimana sono state affittate più di cento bici ed e-bike. Non ci fermiamo al turismo tradizionale, stanno per partire anche ritiri calcistici dopo Ferragosto, con la Primavera della Lazio, Ascoli o Salernitana e La Spezia. Festeggeremo questo ottimo anno per il turismo». Tante presenze anche a Monte San Martino.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA