Insegnante positiva al Covid, va in quarantena una classe. Il caso alla scuola dell'infanzia

Un operatrice sanitaria in tenuta anticoronavirus
Un’operatrice sanitaria in tenuta anticoronavirus
di Chiara Marinelli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Ottobre 2020, 03:30

CIVITANOVA - Insegnante positiva al Covid-19, scatta la quarantena per una classe della scuola dell’infanzia “Lo scoiattolo” di via Guerrazzi. I bimbi, come pure l’insegnante, sono in quarantena. La notizia è stata resa nota nella prima mattinata di ieri, dopo l’esito del tampone, anche se da quanto è emerso l’insegnante, nei primi giorni della settimana scorsa, aveva manifestato sintomi influenzali che l’hanno messa in allarme. Per questa ragione, come da prassi, non si era presentata a scuola, mettendosi in isolamento, e aveva effettuato il tampone per verificare se fosse entrata in contatto con il virus.

 
Nella giornata di ieri è arrivato l’esito del tampone: la docente è positiva al Covid-19 e, dunque, ora sono in quarantena lei e la sua classe. La scuola, come si diceva la materna di via Guerrazzi, nel quartiere di San Marone di Civitanova, è stata oggetto di sanificazione. La scuola, non appena avuto notizia dell’esito del tampone, ha attivato immediatamente tutti i protocolli previsti, informando in maniera tempestiva i colleghi dell’insegnante e i genitori dei piccoli alunni della scuola materna, che fa parte dell’istituto comprensivo “Via Tacito”. Si tratta del secondo caso di Covid-19 tra i banchi di scuola dall’inizio di questa settimana. Martedì scorso, infatti, una ragazzina che frequenta la scuola media “Annibal Caro” è risultata positiva al Covid-19. La domenica prima la giovane studentessa aveva manifestato sintomi riconducibili al Covid, in particolare febbre e raffreddore, e così il lunedì non era andata a scuola. Si era sottoposta al tampone, che ha dato esito positivo.

Così, dopo aver comunicato l’esito alla scuola, è scattata la quarantena per i suoi compagni di classe, per gli insegnanti, una decina, che sono venuti in contatto con lei e anche per alcune allieve e l’insegnante della scuola di danza frequentata dalla ragazzina nel tempo libero. La scuola ha attivato, anche in questo caso, tutte le procedure previste. Nella giornata di oggi verranno effettuati i tamponi agli alunni della classe della scuola media. 
Alcuni giorni fa, invece, all’inizio della settimana scorsa, era risultato positivo uno studente dell’istituto di istruzione superiore “Leonardo Da Vinci”. Un paio di giorni fa, fortunatamente, per i suoi compagni di classe è finito il periodo della quarantena. Tutti e diciassette gli alunni di quella classe, infatti, sono risultati negativi al test, dopo aver effettuato un doppio tampone. E sono potuti rientrare a scuola. Quello di ieri è il terzo caso di Covid-19 nelle scuole civitanovesi dopo la riapertura. Positivo un bimbo di tre anni di Porto Recanati tra i 28 nuovi casi nelle Marche registrati ieri, quattro dei quali nel Maceratese. Il piccolo è asintomatico e non ha avuto altri contatti con bimbi dell’asilo in quanto non lo frequenta ancora. Si tratta in questo caso di un contagio in ambito familiare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA