Furibonda lite tra vicini di casa
Cinquantenne estrae una pistola

Furibonda lite tra vicini
di casa: cinquantenne
estrae una pistola
POTENZA PICENA - Minaccia di morte il vicino di casa con una pistola, nei guai un 50enne del posto. Al termine di una lite un uomo di Porto Potenza ha estratto l’arma e ha minacciato di uccidere il suo vicino di casa. L’episodio è avvenuto l’altro ieri pomeriggio a Porto Potenza Picena, quando un uomo del posto, già noto alle forze dell’ordine, ha visto nei pressi della sua abitazione un marocchino, 55 anni, suo vicino di casa. Secondo le ricostruzioni i due hanno cominciato una accesa discussione, sorta per futili motivi.

La situazione, poi, sarebbe trascesa e il 50enne avrebbe mostrato la pistola, un modello Beretta usato per il soft air, minacciando il marocchino. Ad avvertire le forze dell’ordine è stato qualche testimone e dopo pochi minuti sono arrivati sul posto i carabinieri della stazione di Porto Potenza. Il cinquantenne è stato perquisito e gli è stata sequestrata l’arma. Al termine degli accertamenti, sentite anche alcune testimonianze, è stato denunciato per i reati di minacce e percosse. Non è la prima volta che discussioni, più o meno accese, tra vicini di casa finiscono con l’intervento dei carabinieri. Pochi mesi fa una donna, anche lei di Porto Potenza, aveva aggredito la sua vicina di casa ed era stata denunciata per lesioni personali, minacce e danneggiamento. Si litiga per tutto. Per la gestione degli spazi in comune e per i parcheggi. Era stato proprio questo il motivo di una discussione finita a botte tra due condomini. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Aprile 2019, 05:45 - Ultimo aggiornamento: 21-04-2019 12:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO