Carabinieri e i cani antidroga Bob e One tra i banchi: controlli a tappeto negli istituti superiori

Giovedì 7 Ottobre 2021 di Chiara Marinelli
Carabinieri e i cani antidroga Bob e One tra i banchi: controlli a tappeto negli istituti superiori

CIVITANOVA  - Lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi, i carabinieri in azione nelle scuole superiori di Civitanova, che si sono dotati anche dei cani antidroga Bob e One. I militari dell’Arma e i pastori tedeschi hanno ispezionato bagni, corridoi, palestre e spazi in comune delle strutture scolastiche. 

 
In campo nella mattinata di ieri i carabinieri della Compagnia di Civitanova, delle stazioni della città rivierasca e di Montelupone in collaborazione con le unità cinofile del Nucleo carabinieri di Pesaro. L’attività è stata coordinata dal Comando provinciale dell’Arma sulla base di quelle che sono state le indicazioni fornite dal Prefetto di Macerata, Flavio Ferdani, nel corso  degli ultimi incontro del Comitato provinciali per l’ordine e la sicurezza. Il rappresentante del governo o si è mostrato, da sempre, particolarmente attento e sensibile alle tematiche di tutela dell’ordine e sicurezza pubblica, specie nei confronti dei giovani, e in particolare degli studenti. 


Grazie alla disponibilità e alla collaborazione dei rispettivi dirigenti scolastici, che si sono detti entusiasti dell’iniziativa, sono state ispezionate aule, palestre, bagni e spazi comuni degli istituti di istruzione superiore Leonardo da Vinci di via Nelson Mandela e dell’Istituto Bonifazi di Civitanova Alta, l’Istituto tecnico commerciale Filippo Corridoni di via Villa Eugenia, oltre all’area commerciale ed i parcheggi del centro commerciale Cuore Adriatico. 


I risultati ottenuti dall’operazione sono stati giudicati positivi soprattutto per quel che concerne l’aspetto importante della prevenzione. Anche sotto questo profilo va letta in chiave positiva anche la collaborazione dei vertici scolastici che conferma l’importanza di un’azione comune contro la diffusione delle droghe tra i più giovani. Nel corso dell’operazione non sono state recuperate sostanze illecite, ma sono comunque in programma ulteriori controlli a campione presso tutte le scuole della provincia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA