Lo scortano in ospedale, giovane urla
sputa e colpisce con un pugno il vigilante

Lo scortano in ospedale
giovane urla, sputa e colpisce
con un pugno il vigilante
MACERATA - Colpito con un pugno mentre insieme a medici ed infermieri tenta di calmarlo. È quanto ha dovuto subire un agente della vigilanza privata che opera al Pronto Soccorso di Macerata. Il suo aggressore è un giovane di Corridonia arrivato nella struttura sanitaria in stato di forte agitazione probabilmente dovuta all’uso di qualche sostanza. Una mancanza di lucidità che era stata notata da una pattuglia della polizia. Erano stati proprio gli agenti ad accompagnare il giovane al Pronto Soccorso di Macerata. L’episodio risale allo scorso fine settimana. Un fatto che purtroppo rientra nel novero di situazioni pericolose cui medici e infermieri sono molto spesso costretti loro malgrado a far fronte, soprattutto nelle ore notturne. 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Ottobre 2018, 03:50 - Ultimo aggiornamento: 03:50