Una "jungla" di marijuana con piante alte più di due metri: nei guai un pensionato col pollice verde

Giovedì 17 Settembre 2020
Corridonia, una

CORRIDONIA - Una "jungla" di marijuana con piante alte fino a più di due metri: la Finanza scopre la piantagione a Corridonia e denuncia per coltivazione un ex ambulante pensionato di 69 anni.

LEGGI ANCHE:
Donna incinta travolta mentre passeggia: d'urgenza a Torrette in eliambulanza

Devastazione al porto il giorno dopo il grande incendio: si lotta contro gli ultimi focolai

I finanzieri di Macerata hanno effettuato diverse perlustrazioni su un’area rurale del Comune di Corridonia, dove vi era il forte sospetto vi fosse occultata una piantagione di marijuana. Le Fiamme Gialle maceratesi sono riuscite ad individuare un appezzamento di terreno, sul quale scorgevano 15 piante di marijuana, dell’altezza di oltre 2 metri, ben mimetizzate con l’ambiente circostante e ordinatamente disposte, adeguatamente curate grazie all’acqua proveniente da una cisterna posta nelle immediate vicinanze.

La coltivazione era ubicata nelle adiacenze di un casolare, nei cui pressi i militari fermavano un sessantanovenne, che dichiarava di vivere all’interno di una roulotte ivi presente, in quanto la sua casa di campagna era danneggiata e in attesa di ristrutturazione. Nutrendo il fondato sospetto che all’interno del casolare, nonché del mezzo adibito a dimora, potessero essere occultate ulteriori sostanze stupefacenti, le operazioni proseguivano con accurate perquisizioni che, anche grazie al fiuto del cane antidroga Edir, consentivano di rinvenire altri 145 grammi di marijuana essiccata nonché numerosi barattoli metallici, molti dei quali presentavano tracce del medesimo stupefacente.
Avendo l’uomo, un venditore ambulante ormai in pensione, la disponibilità di un appartamento a Corridonia, le perquisizioni venivano estese a tale immobile e conducevano al rinvenimento di un fucile da caccia e numerose munizioni che, stante le circostanze di fatto, venivano ritirati in via cautelativa.
Il pensionato è stato al momento denunciato per illecita coltivazione di sostanze stupefacenti.

Ultimo aggiornamento: 18:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA