Due comunità in lutto per Elisabetta Cartechini, uccisa dalla malattia a soli 43 anni. Oggi il funerale

Elisabetta Cartechini
Elisabetta Cartechini
di Marco Pagliariccio
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 04:50 - Ultimo aggiornamento: 08:27

MONTE SAN GIUSTO - Sono in lutto due comunità, quella di Corridonia e quella di Monte San Giusto, per la morte, a soli 43 anni, di Elisabetta Cartechini, per gli amici Betta. 

La notizia si è diffusa nella mattinata di ieri e ha sconvolto le tantissime persone che la conoscevano per la sua solarità e disponibilità. Figlia di quel Mario Cartechini che in città è conosciuto e stimato da tutti, anche per la sua attività pluridecennale alla guida del Club Corridonia di ciclismo (che nel 2019 portò in città la Coppa del Mondo di paraciclismo), si era però stabilità da molto tempo a Monte San Giusto dopo aver trovato l’amore del marito Stefano, dal quale è nata anche una figlia che oggi ha 12 anni. Elisabetta aveva lavorato sempre come impiegata in ambito commerciale-amministrativo, per molti anni presso il calzaturificio Alberto Guardiani di Montegranaro, poi in alcune imprese del distretto del cappello dell’entroterra fermano-maceratese. Negli ultimi mesi le sue condizioni si erano aggravate, ultimamente era tornata a casa dei genitori a Corridonia in modo che la famiglia potesse seguirla più da vicino nelle cure. Purtroppo, però, non c’è stata niente da fare per impedire l’avanzata del male incurabile che la stava divorando. Il funerale è in programma oggi pomeriggio alle 16 alla chiesa dei Santi Pietro, Paolo e Donato di Corridonia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA