Ippodromo Martini, il Comune ci riprova: nella gestione è stato inserito pure il ristorante

Giovedì 10 Giugno 2021 di Marco Pagliariccio
Ippodromo Martini, il Comune ci riprova: nella gestione è stato inserito pure il ristorante

CORRIDONIA  - Il Comune ci riprova per l’affidamento della gestione dellippodromo Martini. Alla vigilia del via della stagione estiva di corse (in programma per la prossima settimana), la giunta ha approvato le linee guida per il nuovo bando, dopo che quello che era stato approntato a febbraio era andato deserto. 

 


Rispetto a quel bando, l’amministrazione comunale ha optato per aggiungerci un pezzo pesante in più, ovvero anche la gestione del ristorante, che invece era rimasta esclusa dall’ultima gara perché non nelle disponibilità dell’amministrazione per la nota querelle legale che era scaturita tra Comune e gestore. Nel frattempo, però, è scaduta anche la gestione di questi locali e così il Comune ha deciso di riunire il tutto in un’unica gestione, in modo da renderla più armonica. L’idea è quella di affidare l’impianto (almeno nella sua parte legata all’ippica, perché il campo di calcio e la pista d’atletica interni all’anello sono a cura del Corridonia Football Club) per i prossimi sei anni, prorogabili per altri sei.


Il canone annuo a carico del concessionario sarà di 36 mila euro contro i poco meno di 6 mila che prevedeva il precedente bando per controllare la sola parte sportiva, ovvero area corse, area tribuna coperta e gradinata (in condivisione con la Corridonia Football Club), spogliatoi e uffici, locale scommesse, area tondino, stalle e scuderie. Il futuro concessionario dell’impianto sportivo, inoltre, eseguirà a proprie spese, i lavori di manutenzione straordinaria necessari a rendere agibili, idonei ed utilizzabili i locali adibiti a ristorante. Vedremo se questa volta il Comitato Corse Ippiche, attuale gestore e ovviamente soggetto più direttamente interessato all’utilizzo della struttura, si rifarà avanti. 


Per ora l’associazione si era vista accordare una proroga per poter occuparsi della struttura fino alla fine del 2021 e, visto l’imminente via della stagione ippica, il Comune ha deciso di affidargli provvisoriamente (e gratuitamente) anche il ristorante, su richiesta arrivata dallo stesso Comitato Corse Ippiche. D’altro canto, le due attività sono strettamente interconnesse. Come anticipato, la stagione estiva dell’ippodromo Martini, da sempre specializzato nel galoppo, inizierà il 17 giugno e andrà avanti per tutti i 12 giovedì sera seguenti, sempre in notturna. Un grande classico dell’estate corridoniana. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA