Tragedia in Umbria, un 54enne finisce fuori strada con il camion, precipita nel vuoto per 15 metri e muore

Martedì 9 Novembre 2021
L'incidente

CORRIDONIA - Un camionista 54enne di Corridonia, in provincia di Macerata, ha perso la vita nel tardo pomeriggio di ieri a Umbertide, in Umbria. Stava percorrendo la corsia sud della E45, in direzione di Perugia, quando è volato una quindicina di metri sotto, nella scarpata poco dopo lo svincolo di Umbertide Civitella Ranieri, all’altezza del chilometro 102,300. Il mezzo pesante, che trasportava ingombranti lastre di vetro, ha divelto decine di metri del guardrail di destra prima di compiere un salto nel vuoto, ribaltandosi ruote all’aria. L’autista, Simone Staffolani, è deceduto all’istante, intrappolato tra le lamiere.

LEGGI ANCHE 

 

La zona si è ben presto illuminata dei lampeggianti dei vigili del fuoco del distaccamento di Città di Castello e delle ambulanze del 118, impegnate nell’inutile tentativo di soccorrere l’uomo. Mentre la Polstrada tifernate ha avviato i rilievi per capire, innanzi tutto, se fosse coinvolta una seconda macchina o un altro “bisonte”. Non sarebbero esclusi, comunque, un attimo di distrazione o un malore della vittima da accertare, eventualmente, attraverso l’esame autoptico. Per consentire le operazioni flusso veicolare deviato sulla viabilità locale tra gli svincoli di Montone-Pietralunga e Umbertide-Gubbio. Polizia municipale impegnata a gestire la situazione nel centro abitato di Umbertide ben presto nella morsa di un traffico assolutamente anomalo. Sul posto dell’incidente anche squadre Anas per «il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile» fa sapere l’azienda. Ieri sera, a tarda ora, è circolata la voce, né confermata né smentita, che la riapertura sarebbe prevista nella giornata di domani a doppio senso di marcia lungo la corsia nord. 

Ultimo aggiornamento: 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA