Corridonia, gli alunni affollano la piazza
per commemorare Filippo Corridoni

Venerdì 23 Ottobre 2015
Corridonia, gli alunni affollano la piazza per commemorare Filippo Corridoni

CORRIDONIA - Entrano nella fase conclusiva gli eventi per celebrare il primo centenario della morte di Filippo Corridoni, sindacalista nato a Corridonia nel 1887 e morto in un'azione di guerra sul Carso nel 1915.

Questa mattina cerimonia commemorativa con i ragazzi delle scuole in piazza Filippo Corridoni. Domani sera appuntamento alle 21,15 in teatro con il concerto della Banda giovanile delle Marche diretta dai maestri Giorgio Caselli e Luciano Feliciani: un repertorio musicale inerente ai temi della prima guerra mondiale. Durante la serata verranno lette alcune lettere autografe di Filippo Corridoni.

Domenica la commemorazione ufficiale si aprirà in piazza col saluto del sindaco Nelia Calvigioni e delle autorità con la presenza del presidente emerito del Senato Franco Marini. Ci sarà anche il picchetto d'onore a cura del 235° Reggimento 'Piceno' di Ascoli e suonerà la Banda Giovanile delle Marche. Verrà inaugurata la lapide commemorativa in onore di Filippo Corridoni e durante la cerimonia verrà proiettato il video 'Filippo Corridoni. Sindacalista rivoluzionario caduto per la libertà' realizzato da Stefano Lucinato.

“L'obiettivo principale che l'amministrazione comunale si è prefissata nella scelta delle iniziative da inserire nelle celebrazioni per il primo Centenario della morte di Filippo Corridoni -ha detto il sindaco Calvigioni- è stato la riscoperta della figura dell' eroe, della sua autentica personalità e della ricerca della sua corretta collocazione storica. La sua morte eroica suggellò un'esistenza ricca di volontà di giustizia e di libertà, valori universali dei quali anche la nostra vita moderna ha tanto bisogno”.

Ultimo aggiornamento: 12:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA