Tentano l'assalto al supermercato, i ladri in fuga usano i bidoni per bloccare i carabinieri

Tentano l'assalto al supermercato, i ladri in fuga usano i bidoni per bloccare i carabinieri
Tentano l'assalto al supermercato, i ladri in fuga usano i bidoni per bloccare i carabinieri
3 Minuti di Lettura
Sabato 9 Luglio 2022, 04:40 - Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 09:28

CORRIDONIA Avevano studiato il colpo nei minimi dettagli. Ma senza fare i conti con l’efficacia dell’attività di controllo del territorio dei carabinieri, che sono riusciti a metterli in fuga, rovinando i loro piani. Un intervento tempestivo quello dei militari dell’Arma della stazione di Corridonia, grazie ai quali è stato sventato il furto ai danni del supermercato Superconti, nel parco commerciale Corridomnia
 
La ricostruzione 
I ladri sono entrati in azione nella notte tra giovedì e venerdì. E forse la scelta ha delle ragioni ben precise. A causa del nubifragio infatti sono scattati accidentalmente numerosi sistemi d’allarme. E per le forze dell’ordine e il personale delle varie agenzie di vigilanza privata sono state ore di superlavoro. Un contesto di caos che i ladri potrebbero aver ritenuto ideale per agire. E così, intorno alle 2, dopo aver rubato un furgone (il mezzo è stato trafugato a Civitanova), si sono diretti nella zona industriale di Corridonia. Obiettivo, come detto, il supermercato Superconti. Visto che il Corridomnia è dotato di una videosorveglianza di ultima generazione, con spycam in tutti i punti strategici, sono passati dalla parte dell’area verde retrostante la struttura commerciale, rompendo la rete.

E hanno utilizzato i bidoni della spazzatura per farsi scudo e ostacolare l’intervento delle forze dell’ordine. 
Si sono introdotti nel supermercato forzando una porta posteriore e hanno preso di mira la cassaforte, cercando di aprirla. Subito è scattato l’allarme e i carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, in pochi minuti hanno raggiunto la zona.

A quel punto i malviventi - forse allertati da un complice che svolgeva il ruolo di “palo” - sono stati costretti a fuggire a piedi, lasciando sul posto il furgone rubato. I militari dell’Arma hanno recuperato piedi di porco, frullini e altri “attrezzi del mestiere”. Gli autori del tentativo di furto, nonostante tutte le accortezze, sono stati comunque immortalati da alcune telecamere e i filmati finiranno all’attenzione dei carabinieri, al lavoro per consegnare alla giustizia i responsabili dell’assalto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA