Coronavirus, il vicesindaco runner posta il tragitto della sua corsa sui social: multa da 560 euro

Mercoledì 1 Aprile 2020
Caldarola, Coronavirus, il vicesindaco runner posta il tragitto della sua corsa sui social: multa da 560 euro


CALDAROLA – L’idea di postare sulla sua pagina Facebook l’immagine della app con tracciato, chilometri percorsi e durata della corsa giornaliera non è esattamente stata geniale, specie in tempi di coronavirus, ma magari il protagonista non ci ha pensato troppo sopra.

LEGGI ANCHE:
Farmaco contro il Coronavirus per evitare la terapia intensiva: anche le Marche chiedono di utilizzarlo

Controlli Coronavirus: chiusa per la seconda volta in pochi giorni la Statale 76 Val d'Esino

Così il vicesindaco di Caldarola Giovanni Ciarlantini si è ritrovato con una maximulta da 560 euro, pagata subito, per non aver rispettato i divieti indicati nel decreto che sta bloccando l’Italia nel tentativo di porre un argine al dilagare di Covid 19. Una serie di “aggravanti” per Ciarlantini che fa l’allenatore di calcio, è un pensionato delle forze dell’ordine ed è il vicesindaco di quel Comune dove, giusto pochi giorni fa, il sindaco Luca Giuseppetti aveva tuonato in diretta contro chi infrangeva i divieti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA