La città in lutto per Ivano: il dipendente dell'Agenzia delle Entrate ucciso dal Covid a 62 anni

Venerdì 26 Febbraio 2021
Macerata, la città in lutto per Ivano: il dipendente dell'Agenzia delle Entrate ucciso dal Covid a 62 anni

MACERATA - Peggiorano i dati Covid in provincia. Sono state tre le vittime in provincia nelle ultime ore. Macerata, Civitanova e Tolentino le città in lutto per la scomparsa di altrettanti cittadini. Il capoluogo piange il 62enne Ivano Biagiola, dipendente dell’Agenzia delle Entrate. L’uomo, che lascia la moglie e una figlia, era ricoverato al Covid center di Civitanova quando si è arreso al virus.

 

Tanti gli attestati di cordoglio pervenuti ai familiari del 62enne in questo momento di profondo dolore. Ieri è stato celebrato il funerale nella chiesa del Sacro Cuore della città.
A Civitanova, invece, la vittima è un donna di 70 anni, anche lei ricoverata nel nosocomio allestito per l’emergenza sanitaria, mentre a Tolentino è deceduta una anziana di 97 anni che si trovava all’ospedale di Macerata. I tre, come le altre due vittime registrate in regione (una ad Ancona e l’altra ad Ascoli), avevano patologie pregresse. La situazione dei contagi peggiore dunque anche in provincia di Macerata: negli ultimi due giorni, solo al pronto soccorso di Civitanova, si sono recati dieci pazienti positivi al virus. Intanto il sindaco di Corridonia, Paolo Cartechini, ha emesso una ordinanza di chiusura temporanea della scuola primaria “Martiri della Libertà”, nella zona industriale.
«Tenuto conto della situazione epidemiologica nel territorio comunale - si legge - , della crescita importante del numero dei contagi e delle numerose classi della scuola primaria che in questi ultimi giorni sono state poste in quarantena, si ritiene necessaria la chiusura temporanea della scuola di via Martiri della Libertà per evitare ogni ulteriore peggioramento dell’attuale situazione epidemiologica». La scuola, fa sapere l’amministrazione comunale di Corridonia, resterà chiusa da oggi fino a martedì 9 marzo compreso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA