Sei alunni e un'insegnante positivi al Covid: chiusa la scuola paritaria. Classi in quarantena all'Itis

Martedì 26 Gennaio 2021 di Alessandra Bastarè
Macerata, sei alunni e un'insegnante positivi al Covid: chiusa la scuola paritaria. Classi in quarantena all'Itis

MACERATA - Sei alunni e un’insegnante positiva alla scuola paritaria bilingue dell’infanzia e primaria “My School” di Civitanova: disposta la chiusura dell’istituto. «La scorsa settimana abbiamo riscontrato la positività di due sorelline – spiega la dirigente dell’istituto della città costiera Annalena Matricardi -. Subito sono scattati tutti i protocolli anticontagio in accordo con l’Asur.

LEGGI ANCHE:

Abbiamo vissuto cinque mesi di oasi felice e costantemente il rispetto delle norme è stato massimo. Purtroppo però il contagio si è poi esteso e sono risultati positivi altri quattro studenti e una insegnante. Onde evitare che la situazione si propagasse abbiamo deciso di chiudere l’istituto per cinque giorni e lunedì riapriremo; stiamo valutando anche di effettuare tamponi a tappeto su tutti prima del rientro a scuola.

 

I bambini stanno tutti bene e ci teniamo a ringraziare le famiglie che sono state molto collaborative» ha concluso la dirigente della My School. 

L’attenzione

Un professore è invece risultato positivo all’Iis Mattei di Recanati ed è scattata la quarantena per cinque classi. Una coincidenza che questo sia avvenuto nel giorno della ripresa delle lezioni in presenza alle superiori perché, come ha spiegato la dirigente qualche giorno fa, l’istituto è stato sempre frequentato in questi mesi per i laboratori, tanto che, sempre ieri ha finito la quarantena un’altra classe. Attenzione massima anche nelle case di riposo dove sono presenti focolai di Covid-19. Domenica nell’Asp “Porcelli” di Tolentino, dove è presente al momento anche il personale della Marina Militare, è deceduta la tredicesima ospite: si tratta di Ebe Gabrielli, 90 anni. Nella struttura tolentinate come nella casa di riposo “Gervasi” di Porto Recanati la procura ha avviato degli accertamenti preliminari (senza indagati e senza ipotesi di reato) che sono affidati all’Asur. Nella struttura della città costiera è terminato il trasferimento degli ospiti presso i presidi sanitari della zona.

I lavori

«In attesa del rientro verranno eseguiti i lavori che consentano la realizzazione di percorsi autonomi tra positivi e negativi, nel caso (non auspicabile) che in futuro possano presentarsi nuove emergenze» ha detto il sindaco Roberto Mozzicafreddo che sabato ha incontrato la direzione della struttura».
E’ deceduta all’ospedale di Camerino una donna di 67 anni, ex dipendente del Comune di Tolentino e prima ancora di Belforte e Caldarola. La donna, originaria della città ducale, combatteva da tempo contro una malattia e nell’ultimo periodo aveva anche contratto il Covid. Intanto continuano a registrarsi nuovi casi di positività in provincia: 49 quelli segnalati ieri nel Maceratese dal consueto bollettino del Servizio Sanità della Regione Marche. Stabili i ricoveri nella terapia intensiva (sono 11) e nella terapia semi intensiva (sono 28) del Covid-center di Civitanova. In diminuzione i pazienti che si trovano in semintensiva presso il reparto di Medicina d’Urgenza dell’ospedale di Macerata (da 8 a 3) mentre tornano a salire i ricoveri nell’ex palazzina di Malattie Infettive del capoluogo che passano da 42 a 45. Sono sempre 14 i pazienti nel reparto non intensivo del Covid-center di Civitanova mentre un ricovero in meno rispetto alle 24 ore precedenti all’ospedale di Camerino (sono 15). Stabili i pazienti che si trovano al pronto soccorso di Macerata (8) mentre nessuno in quello di Civitanova. In diminuzione infine le persone in isolamento domiciliare che passano da 3.457 a 3.331: di queste 282 presentano sintomi mentre 119 sono operatori sanitari. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento