Altre due donne morte nella casa di riposo: erano negative ma ormai fiaccate dal Coronavirus

Friday 5 June 2020 di Monia Orazi
Catselraimondo, altre due donne morte nella casa di riposo: erano negative ma ormai fiaccate dal Coronavirus

CASTELRAIMONDO - Castelraimondo perde nel giro di 24 ore due anziane ospiti della casa di riposo: erano ormai negative ai tamponi, ma erano troppo pesanti gli strascichi lasciati dal Coronavirus.

LEGGI ANCHE:
Ancora un morto per Coronavirus nelle Marche: è una donna del maceratese/ La mappa interattiva del contagio provincia per provincia

Coronavirus, i tre nuovi positivi delle Marche sono tutti giovani: un bimbo di 6 anni e due ragazzini di 12 e 14/ Il contagio nelle regioni in tempo reale

Celebrati ieri mattina i funerali di Maria Martini, vedova Pupilli. Aveva 86 anni ed era ricoverata all’ospedale di Macerata, dopo essere stata trasferita dall’ospedale di Camerino, liberato nei giorni scorsi da tutti i pazienti Covid. Lascia i figli Franco e Roberto, assessore comunale a Castelraimondo, gli amati nipoti e da pochi giorni era diventata bisnonna, perché la nipote ha avuto un bambino.
 
I funerali sono stati celebrati nella chiesa della Sacra Famiglia di Castelraimondo. Gli ultimi tamponi fatti sulla donna avevano dato esito negativo, ma non è riuscita a superare i postumi della malattia. L’anziana era ospite della casa di riposo di Castelraimondo ed aveva contratto il virus due mesi fa. Stessa sorte per la tredicesima vittima del Coronavirus, morta ieri mattina. Si chiamava Anna Lucarelli, conosciuta da tutti come “Anna de Camillo”, nome del marito. L’anziana è morta all’ospedale di San Severino, a 85 anni dove era ricoverata dopo essere stata colpita come il marito da Coronavirus, anche se ormai era negativa il suo corpo non ha retto ai postumi della malattia. Si è spenta esattamente 45 giorni dopo il marito, Camillo Pupilli deceduto lo scorso 20 aprile all’ospedale di Camerino dove era ricoverato perché affetto da Covid 19. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA