Macerata, Elvio ucciso dal virus a 58 anni. Maria si spegne una settimana dopo il figlio Giovanni

Venerdì 3 Aprile 2020
Macerata, Elvio ucciso dal virus a 58 anni. Maria si spegne una settimana dopo il figlio Giovanni

MACERATA - Si allunga la lista di quelli che non ce l’hanno fatta e che sono morti per il Covid-19. A Mantova, mercoledì, si è spento il recanatese Elvio Tacconi, 58 anni, ex poliziotto. Era stato ispettore nella Squadra Mobile e nell’Anticrimine a Mantova dove si era trasferito ormai da anni. Viveva a Casaloldo ed era andato in pensione lo scorso maggio. Tacconi era stato anche segretario provinciale del Sap.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, tutto esaurito nei reparti di terapia intensiva: «E ci sono intubati in attesa»

Coronavirus, nelle Marche 31 morti in un giorno. Accertati altri 23 decessi: totale a 557/ Malati e guariti in Italia in tempo reale


Recanati piange anche il 71enne Francesco Frappicini, morto all’ospedale di Civitanova. Molto conosciuto nel mondo dello sport, era un ex agente di commercio. A San Severino, nove giorni dopo la morte del 70enne Giovanni Papavero è morta anche la madre, 96enne, Maria Antonini, ricoverata all’ospedale di Camerino. Lutto anche a Civitanova dove si è spento, all’età di 83 anni, Tommaso Sabbatini, ricoverato a Villa dei Pini e un 89enne sempre ricoverato nella clinica privata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA