Tornano nelle Marche con il coronavirus dopo la vacanza in Grecia. Ancora 4 positivi, 25 tamponi negativi

Sabato 8 Agosto 2020 di Marco Pagliariccio
Effettuati i tamponi sulla comitiva di giovani in Grecia

MORROVALLE - Un positivo che si aggiunge, uno che si sottrae. Di fatto, però, la situazione della comitiva di adolescenti rientrati dalla Grecia e contagiati dal Covid-19 è sostanzialmente sotto controllo. Sono stati resi noti i risultati dei tamponi effettuati a 33 dei 34 neodiplomati che facevano parte del gruppo partito per la vacanza post-maturità in terra ellenica e il risultato è che ai tre ragazzi di Morrovalle già risultati positivi nei giorni scorsi se n’è aggiunto un altro, mentre si è negativizzato il giovane monteluponese che aveva presentato una blanda positività al primo test e che invece al secondo è risultato negativo. Sono invece 25 su 30 i giovani morrovallesi risultati negativi. Ma l'allerta resta alto ancora.

 

Nel totale, i positivi accertati restano in tutto 4. «Tutti negativi i tamponi per Coronavirus effettuati sino ad oggi sui giovani della nostra comunità – rassicura il sindaco di Montelupone, Rolando Pecora –. È una bellissima notizia per tutti noi, ma occorre mantenere alta la guardia finché questo dannato virus non sia debellato, continuando a usare prudenza e buon senso». Scampato pericolo quindi a Montelupone, mentre a Morrovalle resta l’allerta: ai 4 giovani di cui sopra (oltre a 38 persone in isolamento domiciliare precauzionale) si aggiunge un ulteriore positivo, mentre quattro persone sono in quarantena casalinga. Numeri che coincidono con quelli forniti nella giornata di ieri dal Gores regionale e che segnalano 5 casi di Covid-19 nella provincia di Macerata, ovvero tutti quelli di Morrovalle, e 20 in tutta la regione. Non è il caso di parlare di vero e proprio focolaio per Morrovalle, anche perché tutti i ragazzi sono a casa in condizioni assolutamente non preoccupanti, ma comunque la situazione è da tenere sotto osservazione. La storia ormai è nota da giorni. La comitiva di 34 ragazzi, 30 di Morrovalle, tre di Montelupone e uno di Potenza Picena, aveva deciso di partire alla volta di Corfù per una vacanza di fine anno scolastico una volta completati gli esami di maturità. Il viaggio è filato via liscio ma sabato scorso, al rientro a casa, alcuni di loro avevano lamentato con i genitori alcuni blandi sintomi di malessere. Subito le famiglie interessate si sono organizzate tramite laboratori privati per eseguire i tamponi per il Coronavirus e così sono saltati fuori i primi due casi, cui sono succeduti gli altri registrati a seguire. Intanto a Morrovalle il clima è molto teso e alcuni dei giovani che hanno partecipato al viaggio in Grecia - sottolineando di aver rispettato tutta la prassi anticontagio una volta rientrati in Italia - parlano di «gogna» nei loro confronti. Sarebbero girate addirittura foto con cerchi rossi sui loro volti.

Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 10:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento