Riaperto il reparto Covid dell'ospedale: trasferiti i primi pazienti dai Pronto soccorso

Martedì 24 Agosto 2021 di Emanuele Pagnanini
Riaperto il reparto Covid dell'ospedale: traferiti i primi pazienti dai Pronto soccorso

MACERATA - Riaperto ieri il reparto pazienti Covid all’ospedale di Macerata. Come nelle precedenti fasi della pandemia, è stato ricavato nell’ex palazzina di malattie infettive, edificio separato dal resto del blocco ospedaliero. Ieri sono arrivati i primi 4 pazienti, provenienti dai Pronto Soccorso di Civitanova e Macerata. Altri 3 pazienti saranno trasferiti oggi.

 

I letti attivati in questa prima fase sono 10 mentre sono 4 i medici impiegati al reparto, provenienti dal personale interno dell’ospedale. Numeri che sono stati forniti da Alessandro Chiodera, dirigente medico di malattie infettive di Macerata. 

La riapertura

Con la riapertura della palazzina, si darà respiro ai Pronto Soccorso delle tre strutture ospedaliere provinciali. L’altro ieri, prima dei trasferimenti, erano 17 i pazienti trattati nei reparti di emergenza, 8 rispettivamente a Macerata e Civitanova più un altro a Camerino. In pratica, svolgevano la funzione di un reparto covid, visto che la permanenza media era anche di 4/5 giorni. Questo in attesa di trovare un letto nei reparti covid di medicina degli altri ospedali della Regione. In particolare, i maceratesi venivano trasferiti a malattie infettive di Fermo. Reparto, però, ormai saturo. Quelli che hanno, invece, necessità di terapia intensiva sono, al momento, trasferiti a San Benedetto o all’ospedale regionale delle Torrette di Ancona. C’è un paziente ancora ricoverato in terapia intensiva a Macerata ma si tratta di una situazione temporanea. Per ora si spera siano sufficienti i 10 posti letto attivati a Macerata (pazienti a bassa intensità). Le ospedalizzazioni hanno sempre seguito, a distanza di 10-14 giorni, la curva dei contagi ma con i vaccini ora il rapporto è proporzionalmente più basso: se a ottobre scorso il 10% dei positivi finiva in ospedale, ora la percentuale è nettamente inferiore (anche 6/7 volte di meno). E ultimamente la curva dei contagi in provincia si è abbassata. Anche ieri incidenza in calo: da 93 a 91 contagi a settimana ogni 100mila abitanti. Macerata è ancora la peggiore delle Marche per contagi (la segue fermo con incidenza a 89), però è la migliore per variazione; nell’ultima settimana il numero di casi è calato di oltre il 24% rispetto ai sette giorni precedenti mentre Ancona e Ascoli sono in leggera crescita, anche se con incidenza più bassa.

 

Ultimo aggiornamento: 10:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA