Violano i divieti sugli spostamenti anti Covid e dalle verifiche spunta anche la cocaina

Martedì 20 Aprile 2021 di Chiara Marinelli
Violano i divieti sugli spostamenti anti Covid e dalle verifiche spunta anche la cocaina

CIVITANOVA  - Sono stati sorpresi nel centro di Civitanova a bordo di un’auto, ma provenivano da un comune diverso e non hanno saputo dare una motivazione plausibile della loro presenza. Non solo, a un controllo più approfondito a uno dei due, spuntano fuori anche alcune dosi di droga - cocaina - e per questa ragione per questo è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria. 

 


L’operazione è il frutto dell’operazione di controllo messa in atto per il fine settimana finalizzata a contrastare le violazioni delle norme anticovid e situazioni di illegalità. La coppia sorpresa dalla polizia, un giovane e una ragazza, è risultata essere residente a Porto Sant’Elpidio. L’operazione è stata effettuata l’altro ieri pomeriggio dagli uomini del commissariato: nel corso di un posto di controllo gli agenti hanno effettuato un controllo su un’auto all’interno della quale viaggiavano i due giovani. Alla vista degli agenti di polizia il guidatore prima ha accelerato, poi ci ha ripensato e ha rallentato fino a fermarsi. 


Alla guida dell’automobile a cui era stato intimato l’alt gli agenti hanno subito riconosciuto un giovane già noto alle forze dell’ordine per episodi relativi allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, un venticinquenne, è risultato risiedere a Porto Sant’Elpidio; con lui si trovava una giovane donna, 22 anni, anche lei di Porto Sant’Elpidio. 
Il venticinquenne, peraltro, era sprovvisto della patente di guida e risultava  gravato da un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Civitanova, emesso dalla Questura di Macerata; inoltre era colpito da un provvedimento di rintraccio per la notifica della misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza emessa dal Tribunale di Ancona.

Nel corso dei controlli il giovane elpidiense ha cominciato fin a mostrare segni di nervosismo e insofferenza nei confronti dei poliziotti, i quali, insospettiti, hanno fermato la coppia e l’hanno accompagnati negli uffici del commissariato per un controllo più approfondito e anche per la notifica del provvedimento all’Autorità giudiziaria al giovane. La perquisizione effettuata sull’uomo ha dato esito negativo, mentre la compagna ventiduenne è stata trovata in possesso di un involucro contenente alcune dosi di cocaina, oltre alla somma di circa 500 euro in banconote di vario taglio, che gli investigatori ritengono verosimilmente provento dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Per questo motivo la ragazza è stata denunciata all’autorità giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 


I due giovani, residenti come si diceva a Porto Sant’Elpidio, erano a Civitanova senza averne alcun valido motivo. E, dunque, sono stati sanzionati per la violazione della normativa anticovid-19. I controlli da parte degli agenti del commissariato di polizia, guidati dal dirigente Mazza, sono stati effettuati per tutto il fine settimana in sinergia con le altre forze dell’ordine.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA