Lacrime e dolore per la morte dell’artigiano “Pacì”, il maestro delle biciclette: domani l'ultimo saluto

Mercoledì 7 Aprile 2021
Pacifico Gaetani aveva 83 anni

CIVITANOVA -  Il pedale rotto di una bici da bambino oppure il problema al cambio della costosa due ruote da corsa del cicloamatore: in entrambe i casi la soluzione era “Pacì”. Un nome sinonimo di bicicletta a Civitanova. Solo i veri amici sapevano che si chiamava Pacifico Gaetani ma tutti sapevano chi era. Da ieri mattina lo piange la città.

LEGGI ANCHE:

Geometra e imprenditore, anche alla guida della Pro loco: Superiori stroncato dal Covid a 62 anni

 

 

Perché veramente non c’era civitanovese che non conoscesse Pacì. L’artigiano si è spento in mattinata nella clinica Villa dei Pini dove da qualche tempo era ricoverato per problematiche che si sono fatte via via più gravi. Aveva 83 anni. Non si è mai sposato, non ha figli ma non è mai stato solo in città. La piccola officina in via Conchiglia, cuore del borgo marinaro, a due passi da piazza XX Settembre, sembrava il retaggio di un passato che ostinatamente resisteva: tutto intorno la Civitanova delle luci serali, degli aperitivi, dei locali chic e delle boutique eleganti; in quella casa bassa di mattoni, la porta di legno che si apriva su una stanza piena zeppa di attrezzi, biciclette smontate e calendari, di quel tipo che deve per forza starci in un officina. È stato così per oltre mezzo secolo. 


La bottega dove vendeva e riparava biciclette è quasi un monumento della città. Fino allo scorso settembre, quando Pacì ha dato in gestione il suo piccolo regno ad un uomo che coltiva la sua stessa passione e che ha meno della metà dei suoi anni. Fin quando la salute glielo ha permesso, ancora dava consigli e gironzolava tra negozio e piazza, luogo di lunghe chiacchierate con gli amici di sempre. Si parlava di politica (mai nascosta la sua predilezione per il Pci) e dei suoi viaggi a Cuba: da più di un decennio passava gli inverni nella patria di Fidel Castro. Da ieri Civitanova ha una memoria in più da custodire. I funerali si terranno domani alle 16 nella chiesa di San Pietro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA