Hashish e cocaina pronte da spacciare in casa: arrestato operaio 22enne, denunciata la fidanzata

Martedì 14 Settembre 2021
Hashish e cocaina pronte da spacciare in casa: arrestato operaio 22enne, denunciata la fidanzata

CIVITANOVA - Da tempo era sospettato di gestire un giro di spaccio e l'incursione in casa ha confermato i sospetti delle Fiamme Gialle di Civitanova nei confronto di un giovane del posto. La Finanza ha arrestato un operaio 22enne e denunciato la fidanzata 18enne: in casa avevano 20 grammi di cocaina, altrettanti di hashish già divisi in dosi, bilancini e 1.775 euro in contanti.

 

I militari del Nucleo Mobile della Compagnia di Civitanova Marche hanno concluso un’attività d’indagine in materia di stupefacenti che ha permesso di individuare un operaio 22 enne e la sua ragazza 18enne, convivente, nei cui confronti gravavano forti indizi di un loro coinvolgimento nello spaccio di stupefacenti lungo la costa. La locale Autorità giudiaizaria ha emesso decreto di perquisizione presso l’abitazione dei due giovani. Nel corso dell’intervento, i militari, con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga, hanno individuato all’interno di un contenitore metallico, nascosto in camera da letto, circa 20 grammi di cocaina, oltre a due bilancini di precisione. Dagli elementi indiziari raccolti nel corso dell’attività di polizia giudiziaria, i militari hanno ritenuto opportuno estendere le operazioni presso l’abitazione dei genitori del ragazzo, dove, con il determinante apporto dell’unità cinofila antidroga, sono stati rinvenuti nascosti su un lastrico solare, dietro un divano, circa 20 grammi di hashish, suddivisi in 14 piccoli involucri pronti per lo spaccio, oltre a € 1.775,00 in contanti, con tutta probabilità frutto di illecita attività. Il ragazzo è stato arrestato e posto ai domiciliari, mentre la ragazza 18enne è stata denunciata a piede libero. Lo stupefacente ed il denaro contante sono stati sottoposti a sequestro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA