Sorpreso a spacciare eroina prova a ingoiare le dosi: preso un pusher già espulso

Civitanva, sorpreso a spacciare eroina prova a ingoiare le dose: preso un pusher già espulso
Civitanva, sorpreso a spacciare eroina prova a ingoiare le dose: preso un pusher già espulso
3 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Novembre 2019, 11:24 - Ultimo aggiornamento: 16:07

CIVITANOVA - Sorpreso mentre cede una dose di eroina, alla vista degli agenti della polizia si mette in bocca diciotto involucri di eroina: arrestato ventenne. Si tratta di un nordafricano, irregolare sul territorio nazionale e già gravato da un decreto di espulsione. L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di ieri, poco prima dell’ora di pranzo. 

LEGGI ANCHE:

Pesaro, richiedente asilo preso alla stazione con due etti di marijuana nello zaino già pronti da spacciare

Quattro amici nel garage: la Polizia li sorprende e ferma il festino a base di fumo


Gli agenti del commissariato di polizia, guidati dal dottor Lorenzo Sabatucci, stavano facendo un giro di controllo del territorio quando, ad un certo punto, nei pressi del parcheggio del McDonald’s, lungo la statale adriatica, tra il quartiere di San Marone e il centro città, hanno notato una macchina sospetta. Così si sono avvicinati per un controllo, avendo notato strani movimenti nei paraggi della vettura. All’interno c’erano il nordafricano, proprio il pusher finito in manette poco dopo, e un tossicodipendente del posto. 

Era in corso, in quel momento, una cessione di eroina. Non appena ha visto la macchina della polizia e gli agenti che si stavano avvicinando, il giovane spacciatore si è messo in bocca diciotto ovuli di eroina, nella speranza di nasconderli e farla franca: complessivamente circa dieci grammi di eroina. Ma la polizia aveva già visto tutto, i suoi movimenti non sono passati inosservati. 
Il giovane uomo è stato immediatamente bloccato e, alla fine, ha sputato, uno ad uno, gli ovuli di droga che si era messo in bocca e aveva provato ad ingoiare. Quando è stato fermato, poi, ha cercato di opporsi, facendo resistenza agli agenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA