Preso il pusher del doping: in casa steroidi, anabolizzanti, ma anche una pistola scacciacani che sembra vera

Giovedì 26 Maggio 2022
Preso il pusher del doping: in casa steroidi, anabolizzanti ma anche una pistola scacciacani che sembra vera

CIVITANOVA - Un carico di medicinali dopanti (alcuni destinati ad uso oncologico e veterinario), una pistola scacciacani ma cammuffata da vera (zenza il tappo rosso), proiettili e qualche grammo di marijuana: è quanto si sono trovati di fronte i Finanzieri di Civitanova durante la perquisizione domiciliare nei confronti di un cittadino italiano residente a Civitanova.el corso di un’attività di servizio finalizzata al controllo economico del territorio, i Finanzieri della Compagnia di Civitanova Marche, coadiuvati dall’unità cinofila antidroga in forza al Reparto, hanno fermato nella città costiera un uomo che, sulla base di importanti indici di rischio emersi dall’effettuazione di pregressa attività info – investigativa, alla luce del contestuale incrocio di rilevanti evidenze emerse dalla contestuale interrogazione delle banche dati in uso al Corpo e, visto l’atteggiamento evidentemente nervoso assunto all’atto del controllo, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. Sottoposte a sequestro probatorio 33 scatole, 3 flaconi, fiale e compresse contenenti steroidi, anabolizzanti, ormoni, testosterone, stimolatori della crescita e sostanze epatoprotettive, alcune delle quali utilizzate per cure oncologiche, altre destinate all’uso veterinario. Il responsabile è stato trovato in possesso anche di 3 grammi di marijuana, di una pistola scacciacani con canna otturata e assenza di tappo rosso sulla stessa, nonchè di 38 munizioni detenute senza le prescritte autorizzazioni.

 

Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA