Scopre il tradimento dai tabulati telefonici del marito, ma è lei a finire sotto processo

Venerdì 8 Novembre 2019
Civitanova, scopre il tradimento dai tabulati telefonici del marito, ma è lei a finire sotto processo

CIVITANOVA - Aveva scoperto una relazione extraconiugale del marito ed era riuscita ad ottenere i tabulati telefonici del coniuge per produrli di lì a poco nel giudizio di separazione. L’attività “investigativa” della ex moglie, però, è costata alla donna un processo penale per accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico. È questo infatti il reato che il sostituto procuratore Enrico Riccioni ha contestato a una civitanovese di 52 anni una volta chiuse le indagini preliminari.

Tradimenti che nascono in chat o sulle app: ecco la mappa delle città più trasgressive d'Italia

La trans Giulia Giannini rivela: «Sono andata a letto con Damiano er Faina mentre era fidanzato con Sharon Macri»

Le condotte contestate alla civitanovese risalgono ad aprile del 2014 quando, secondo l’accusa, la donna avrebbe contattato la compagnia telefonica che gestiva la telefonia mobile del marito (un pescatore anche lui di Civitanova di 53 anni) e avrebbe richiesto la password per accedere al profilo del marito in modo da visionare i tabulati telefonici. E così aveva fatto. Una volta ottenute le credenziali di accesso al profilo cliente, era andata a casa di un’amica e lì, tramite il computer della donna, aveva effettuato l’accesso e aveva scaricato i tabulati telefonici incriminati. Poco dopo quei documenti finirono direttamente nel giudizio di separazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA