Civitanova, scappa dal pronto soccorso
e devasta la casa di una dottoressa

Scappa dal pronto soccorso
e devasta la casa
di una dottoressa
CIVITANOVA - Dà in escandescenze al pronto soccorso poi esce correndo dalla struttura ospedaliera e raggiunge la villetta di una dottoressa, non distante dall’ospedale. Entra e inizia a mettere a soqquadro la casa, scagliandosi contro i mobili. Bloccato un uomo da polizia e carabinieri. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri. L’uomo, ospite presso la casa di cura privata Villa Pini, colto da un raptus, era stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova, in attesa di ricevere le cure necessarie. Mentre si trovava lì, però, è scappato via a piedi. 

Non può più entrare al centro accoglienza: aggredisce l'operatore

Correndo tra le campagne che circondano l’ospedale, ha raggiunto una abitazione poco distante, che si trova nella zona della piscina comunale. È la casa di una dottoressa. Si è trattato di una casualità. In quel momento la donna si trovava nel giardino di casa. La porta era aperta e la signora lo ha visto entrare come una furia dentro la sua abitazione. Era fuori controllo e senza alcun motivo ha cominciato a spaccare i mobili della villetta, scagliandosi contro questi e contro gli oggetti che c’erano sopra. La dottoressa, terrorizzata, ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine. Non sembrava esserci verso di riportare quell’uomo alla ragione, che era completamente fuori di sé. Sul posto, a sirene spiegate, sono arrivati subito gli agenti del commissariato di polizia e i carabinieri della Compagnia di Civitanova: erano diverse pattuglie. Una pattuglia di militari dell’Arma e una della polizia, alla fine, sono riuscite ad individuare l’uomo e a bloccarlo. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 24 Agosto 2019, 09:53 - Ultimo aggiornamento: 24-08-2019 09:53

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO