Maxi rissa tra bande di ragazzini, danneggiata la sede della Capitaneria

Maxi rissa tra bande di ragazzini, danneggiata la sede della Capitaneria
Maxi rissa tra bande di ragazzini, danneggiata la sede della Capitaneria
di Chiara Marinelli
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 03:10 - Ultimo aggiornamento: 17:33

CIVITANOVA - Maxi rissa tra due gruppi di ragazzini, schiamazzi e danneggiamento davanti alla Capitaneria di Porto. Una ottantina di ragazzini e ragazzine, tutti minorenni, tra i 14 e i 15 anni, protagonisti dell’ennesimo episodio di violenza nel weekend, in pieno centro. A dare l’allarme la comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Civitanova, Ylenia Ritucci, e i militari scesi in strada a controllare cosa stesse succedendo. 
 
La ricostruzione

Fuggi fuggi alla vista delle divide e ora è in corso l’identificazione da parte delle forze dell’ordine dei protagonisti della maxi rissa. Sono stati tutti ripresi in volto dalle telecamere di videosorveglianza installate all’esterno della struttura. L’episodio, sotto gli occhi esterrefatti dei passanti e di chi vive da da quelle parti, è avvenuto l’altra sera, intorno alle 22.45, di fronte alla Capitaneria di Porto, a due passi dal lungomare Piermanni. Un’ora in cui il centro e il lungomare civitanovese è pieno di gente e di movimento, specialmente nel weekend. A quell’ora due gruppi di ragazzini, complessivamente tra i settanta e gli ottanta, tra maschi e femmine, si sono ritrovati lì e hanno cominciato a picchiarsi e ad urlare. Mentre era in corso la rissa qualcuno di questi si sarebbe anche appeso alle sbarre che fanno da recinzione alla struttura, danneggiandole. Proprio quella recinzione è oggetto, in questi giorni, di lavori di risistemazione.

Caos, urla e schiamazzi

Un caos inimmaginabile, con urla e schiamazzi anche da parte delle ragazzine, che facevano da “spettatrici”, incitando gli uni e gli altri. Tutte quelle grida improvvise hanno richiamato l’attenzione della comandante, il tenente di vascello Ylenia Ritucci, che ha il suo alloggio di servizio proprio sopra. Sono scesi immediatamente anche alcuni militari dell’Ufficio circondariale marittimo. Nel frattempo sono stati allertati anche carabinieri e polizia. Quando i militari della Capitaneria di Porto sono scesi in strada, i ragazzini si sono dileguati immediatamente. E quando le forze dell’ordine sono arrivate, sul posto non c’era già più nessuno. I filmati delle telecamere di videosorveglianza sono stati acquisiti dalle forze dell’ordine e ora sono in corso le indagini per identificare i ragazzini e le ragazzine protagonisti della maxi rissa dell’altra sera. Ogni attimo è stato immortalato dagli occhi elettronici, che hanno “fotografato” bene in volto tutti i presenti. Gli accertamenti sono in corso. 

Il precedente 

Venerdì sera un altro grave episodio era avvenuto sul lungomare Sud. Alcune giovani erano state molestate e derubate da un gruppetto di ragazzi stranieri. Anche in questo caso sono in corso gli accertamenti da parte delle forze dell’ordine per risalire ai responsabili di quanto accaduto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA