Polisportivo e Santa Maria Apparente: ecco i bandi per l’assegnazione degli impianti

Domenica 5 Settembre 2021 di Emanuele Pagnanini
Polisportivo e Santa Maria Apparente: ecco i bandi per l assegnazione degli impianti

CIVITANOVA  - Gestione degli impianti sportivi comunali, sono in corso di assegnazione i bandi relativi allo stadio Polisportivo comunale e al campo di Santa Maria Apparente. Sono le uniche strutture cui non è stata ancora assegnata la gestione pluriennale tramite avviso pubblico, come prevede la normativa. Dall’ottobre del 2019, invece, sempre con questa procedura, hanno un gestore gli altri 8 impianti sportivi comunali. Polisportivo ed impianti di Santa Maria Apparente, si attende l’esito del bando da parte della Commissione della Stazione Unica Appaltante (Sua) che dovrebbe avvenire entro il 15 settembre. Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 10 agosto. 

 
«In questo modo – ha detto il sindaco Ciarapica, avremo finalmente definito il quadro della gestione di tutti i nostri impianti sportivi. La legge prevede che si assegni la struttura ad ente o associazione tramite avviso pubblico. Sono stati emanati bandi europei. In precedenza si assegnavano direttamente alle società le strutture, con contratti annuali. Situazione che creava spesso conflitti sugli usi e promiscuità. Tra pochi giorni, dunque, ci saranno gestioni pluriennali, con ogni impianto che avrà il proprio gestore».

Il bando è unico e prevede due lotti: per lo stadio (campo centrale, antistadio e palestra) e per il campo di Santa Maria Apparente. La durata del contratto è di 9 anni senza possibilità di proroga. Base d’asta per lo stadio, 264.240 euro, cioè 29.360 euro l’anno: per Santa Maria Apparente, 228.600 euro, 25.400 l’anno. Si tratta dei contributi alla gestione elargiti dal Comune. Chi offrirà meno (cioè proporrà al Comune un contributo più basso), garantendo i medesimi servizi, avrà la gestione. Inutile dire che particolarmente interessate sono le società calcistiche che utilizzano quei campi: la Civitanovese e l’Asd Santa Maria Apparente.

Per quanto riguarda gli altri 8 impianti, finora la “società di casa” è riuscita sempre a vincere il bando. Unica eccezione, il Tiro a Volo Cluana per il quale non è arrivata alcuna offerta. La durata della gestione per questi impianti è di 6 anni. Ecco l’elenco. Campo Don Silvestro Contigiani, quartiere Risorgimento, Asd United Civitanova, 96 mila euro di contributo; campo di Fontespina, Vis Civitanova, 84 mila euro; palestra di via Ginocchi, Virtus Basket Civitanova, 236.979 euro; palestra di Civitanova Alta, Feba Civitanova, 210 mila euro; pattinodromo comunale Campitelli, asd Roller Civitanova, 101mila euro; campo di Civitanova Alta, Academy Civitanovese, 78mila euro. Come detto, è andato deserto il bando per il Tiro a Volo Cluana. Per il momento rimane in carico alla omonima società che lo aveva in gestione nei precedenti anni. I contratti sono partiti dal primo gennaio 2020.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA