Mercedes distrutta dal fuoco nella notte: è giallo sulle cause

Lunedì 3 Agosto 2020
Civitanova, Mercedes distrutta dal fuoco nella notte: è giallo sulle cause

CIVITANOVA - Notte di fuoco a Fontespina a Civitanova, in fiamme una Mercedes parcheggiata lungo la Statale Adriatica. È giallo sulle cause. La macchina era ferma da tempo ed il motore, dunque, era freddo, ma sul posto non sono comunque state trovate tracce palesi di dolo. Le indagini sono in corso.

LEGGI ANCHE:
Invita nella casa al mare la sua alunna preferita, 16 anni, e ci fa sesso. Professoressa di italiano arrestata

«Hai guardato la mia ragazza». Poi lo prende a pugni in spiaggia e scappa tra i bagnanti

L’incendio è avvenuto l’altra sera, subito dopo l’ora di cena. Erano circa le 21.30 quando qualcuno ha chiamato il 115. Una Mercedes modello 190, che si trovava parcheggiata lungo la Ss 16, nel tratto di via Cristoforo Colombo, non lontano dal supermercato Eurospin, stava andando a fuoco. Le fiamme hanno interessato la parte anteriore e l’abitacolo della Mercedes.
 
Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco del distaccamento di via Aldo Moro, che hanno provveduto a spegnere l’incendio e a mettere in sicurezza la macchina e la zona circostante. Grazie all’intervento immediato dei pompieri i danni sono rimasti circoscritti alla macchina e nessun altro veicolo è stato interessato dalle fiamme. Sul posto, insieme ai vigili del fuoco che si sono trattenuti per circa un’ora, sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Civitanova, guidata dal capitano Massimo Amicucci, che si sono messi subito alla ricerca di tracce ed indizi in grado di chiarire la natura delle fiamme. Al momento, comunque, non si può escludere alcuna pista. Come si diceva, tracce di dolo non sono state trovate. Ma il motore era freddo perché, appunto, la Mercedea era parcheggiata in quello stesso punto da tempo. La macchina, che è andata completamente distrutta, risulta intestata ad un uomo che non è residente a Civitanova. Le indagini da parte dei militari dell’Arma per ricostruire quanto è accaduto l’altra sera sono in corso. Nella zona non ci sarebbero telecamere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA