Chiede aiuto in piena notte: «Molestata e poi inseguita». Residente del lungomare soccorre una giovane donna

Lunedì 31 Maggio 2021 di Chiara Marinelli
I carabinieri di Civitanova indagano sull'episodio

CIVITANOVA - Molestata da un uomo mentre va al lavoro di notte, per sottrarsi agli assalti di uno sconosciuto una giovane donna suona in piena notte ai citofoni delle case sul lungomare Nord e viene soccorsa da un residente. Era in preda al panico; al soccorritore ha detto di essere inseguita da uno sconosciuto che la avrebbe infastidita e molestata.

 

L’episodio, i cui contorni sono ancora da chiarire, è avvenuto intorno alle 4.45 dell’altra notte.  Secondo quanto ha riferito un residente, una giovane donna italiana, che in quel momento stava raggiungendo la casa dove vive l’anziana donna alla quale fa assistenza, sarebbe stata avvicinata e molestata da un uomo, uno straniero. Vedendola sola l’uomo avrebbe iniziato a seguirla mentre lei era a piedi.

Terrorizzata, la giovane donna non ha potuto far altro che che fuggire e chiedere aiuto, piangendo. Il residente, vedendola in quelle condizioni, ha soccorso la giovane donna e ha chiamato i carabinieri. Nel frattempo, lo sconosciuto che la seguiva è scappato, facendo perdere le sue tracce. come detto, i contorni della vicenda sono da chiarire. Almeno per il momento la giovane donna, andata poi al lavoro dopo lo spiacevole episodio, non ha sporto denuncia.

Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 22:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA