Tunisino accoltellato durante una litigio. Soccorso sul lungomare

Mercoledì 13 Gennaio 2021 di Chiara Marinelli
I carabinieri

CIVITANOVA - Accoltellato ad una gamba, chiede aiuto ad un passante e sul lungomare Sud scattano i soccorsi. La vittima è un ventottenne di nazionalità tunisina che al personale medico e ai carabinieri ha riferito di essere stato vittima di una aggressione da parte di alcuni suoi connazionali.

 

Una lite degenerata finita con un accoltellamento. Tutto è cominciato nella mattinata di ieri quando sarebbero avvenuti l’incontro e poi la lite tra i tunisini, con il ventottenne ferito con un fendente alla gamba. L’uomo si è recato al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova Alta, ma poi si è allontanato dopo che gli era stato assegnato il codice verde dal personale medico del triage. Poi, nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18.30, il ventottenne tunisino si è sentito male per via della ferita da taglio alla gamba. Si trovava sul lungomare Sud, poco lontano dalla zona stadio, quando ha chiesto aiuto ad un passante che ha allertato il 118. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Civitanova e anche ai militari dell’Arma il tunisino ha ribadito la sua versione dei fatti, dicendo di essere stata vittima di una aggressione. Il ventottenne è stato caricato a bordo dell’ambulanza della Croce Verde e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova Alta. La ferita alla gamba è lieve, secondo i primi accertamenti, e le sue condizioni, comunque, non sarebbero preoccupanti. I carabinieri hanno sentito la sua testimonianza e, ora, sono in corso le indagini per fare luce sull’episodio e chiarire le cause che hanno provocato la violenta lite. Gli accertamenti sono in corso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA