Civitanova, la rivolta dei residenti: «Statale al buio, trappola per i pedoni»

La statale 16 nella zona di Fontespina
La statale 16 nella zona di Fontespina
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 20 Novembre 2019, 06:50 - Ultimo aggiornamento: 18:15

CIVITANOVA - Statale adriatica al buio, pericolosissima per chi attraversa la strada a piedi: il comitato cittadino di Fontespina sollecita il sindaco a fare qualcosa. Da tempo i residenti protestano e chiedono interventi per sistemare l’illuminazione pubblica nel tratto di strada statale di Fontespina, dove ogni tanto si verificano investimenti più o meno seri.
Sulla questione ha fatto più volte sentire la sua voce Angelo Broccolo, presidente del comitato Cea (Cittadini Elettori Arrabbiati): si tratta di una problematica da sempre avvertita come urgente tra i residenti di Fontespina. «La strada ha tre chilometri al buio. Abbiamo chiesto un semaforo intelligente, che diventa rosso a chiamata da parte dei pedoni. La luce illumina il palo ma non illumina la zona circostante. È una illuminazione da “zona industriale”. Chiediamo la stessa illuminazione del centro e di corso Umberto I per una questione di sicurezza». 
Il comitato
Già alcuni mesi fa, ormai, il comitato aveva organizzato una riunione per segnalare una serie di problemi riguardanti il quartiere, alla quale avevano preso parte gli assessori Ermanno Carassai e Pierpaolo Borroni. «Era aprile, ma da allora non è stato fatto niente», ha accusato Angelo Broccolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA