Ultimo weekend in zona arancione, pienone in centro e sul lungomare. Interventi dei vigili per gli assembramenti

Lunedì 26 Aprile 2021 di Chiara Marinelli
La folla sul lungomare

CIVITANOVA - Lungomare affollato per l’ultimo fine settimana in arancione, da oggi si torna in zona gialla Covid ma le temperature di ieri hanno invogliato tantissime persone a scegliere il mare. Ed è stato tanto il movimento in giro per la città, con il passeggio che si è concentrato sul lungomare civitanovese al mattino e per le vie del centro nel pomeriggio.

 

 

Come sempre, piazza Conchiglia sorvegliata speciale, con l’attenzione delle forze dell’ordine, impegnate nel consueto servizio di controllo, nei confronti di alcuni gruppi di giovani che giravano per le strade del centro con bottiglie di birra in mano e bicchieri di vetro, violando in questo modo il regolamento comunale. Qualche assembramento di troppo, subito “sciolto”, dietro la biblioteca e in prossimità dell’area fitness sul lungomare Sud. 
È trascorsa così la giornata di ieri, domenica 25 aprile, una giornata dalle temperature finalmente primaverili che hanno spinto tante persone fuori casa, sul lungomare e in spiaggia, per godersi un po’ di sole. «Il quad degli agenti della polizia municipale ha pattugliato la zona del lungomare e della spiaggia e in mattinata si è fermato per un po’ all’altezza del Club Vela – ha spiegato l’assessore alla sicurezza Giuseppe Cognigni –. C’erano tante persone in giro, ma tutte portavano regolarmente la mascherina. C’era gente in spiaggia, ma sparpagliata in modo tale da non creare assembramenti. La polizia municipale è intervenuta dietro la biblioteca comunale dove si erano fermati un po’ di sportivi. Sono stati allontanati, con la presenza delle forze dell’ordine cerchiamo di fare da deterrente. Nel pomeriggio l’attenzione si è concentrata su piazza Conchiglia. Sabato sono stati segnalati alcuni gruppetti di ragazzi che giravano con i bicchieri di vetro in mano. C’è una ordinanza che parla chiaro, è vietato e con le bottiglie di vetro in mano non si può girare». Passeggio, come di consueto nel fine settimana, anche lungo la pista ciclabile del Castellaro, da sempre una delle zone più frequentate da chi si vuole concedere una passeggiata all’aria aperta, una corsa o un giro in bicicletta. Controlli, come si diceva, da parte delle forze dell’ordine che anche nella giornata di ieri hanno pattugliato a piedi o con posti di blocco le zone più frequentata della città costiera per evitare il formarsi di assembramenti e garantire il rispetto delle regole. In mattinata posti di blocco al centro del lungomare Piermanni e in zona stadio. Un grande impegno, dunque, finalizzate al rispetto delle norme anti-Coronavirus. Divieto di assembramento che ovviamente rimane in vigore anche con la zona gialla.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA