Civitanova, Diop, il nero di destra aggredito
sul lungomare. Botte anche alla fidanzata

Diop, il nero di destra
aggredito sul lungomare
Botte anche alla ragazza
CIVITANOVA - «Io e la mia fidanzata siamo stati aggrediti dopo essere usciti da un locale, mentre camminavamo a piedi sul lungomare Nord. È stato un attacco nei miei confronti, un agguato». È quello che ha raccontato Paolo Diop, responsabile nazionale immigrazione del Movimento Nazionale per la Sovranità, partito politico di destra nato da poco tempo. L’episodio in questione è avvenuto l’altra notte ed è stato reso noto sulla sua pagina personale Facebook attraverso un post pubblico dallo stesso Paolo Diop, ventinovenne originario del Senegal cresciuto a Macerata, dove è residente. Una storia di violenza i cui contorni sono da chiarire.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 16 Aprile 2018, 05:45 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2018 05:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO