Si sente male nella camera d’albergo, una ragazza lancia l'allarme e lo salva dall’overdose

Giovedì 13 Agosto 2020
Sul posto sono intervenuti i carabinieri
CIVITANOVA - Overdose nella camera di un hotel del centro, soccorso un trentadueenne che era da poco tempo arrivato per trascorrere qualche giorno in città. L’allarme è scattato nel pomeriggio di ieri, pochi minuti prima delle 16.30, all’interno di una struttura alberghiera dove un turista italiano ha accusato un malore in seguito, secondo quanto è emerso dai primi accertamenti, ad una overdose di sostanze stupefacenti. Quando è successo l’uomo si trovava nella sua camera. 

 
A dare l’allarme è stata la ragazza che era arrivata con lui. Sono stati immediatamente allertati i soccorsi e sul posto, a sirene spiegate, sono arrivati i mezzi dell’emergenza sanitaria del 118 e una ambulanza della Croce Verde. Il trentaduenne è stato soccorso e per fortuna, dopo poco, si è ripreso al punto da rifiutare anche il trasporto all’ospedale. Nulla di grave, dunque, grazie all’intervento immediato ed efficace dei soccorritori. L’uomo era fuori pericolo.
Sul posto oltre al personale medico e sanitario, per chiarire l’accaduto, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Civitanova, al lavoro per ricostruire tutti gli aspetti della vicenda. Come si diceva, secondo i primi riscontri, sarebbe riconducibile ad una overdose. Da chiarire quale tipo di sostanza stupefacente abbia assunto e, anche, in che modo ne sia venuto in possesso. Le indagini sono in corso. © RIPRODUZIONE RISERVATA