Ruba attrezzi nel nuovo palas
​e picchia un poliziotto

Venerdì 7 Novembre 2014
Ruba attrezzi nel nuovo palas ​e picchia un poliziotto

CIVITANOVA - Aveva rubato attrezzi da lavoro dal cantiere del Palas ed in auto teneva custodito un arsenale di strumenti atti allo scasso.

Bloccato dalla polizia, innesca una colluttazione con un agente e gli frattura il braccio. In manette un polacco di 28 anni (S.W.A. le sue iniziali), già noto alle forze dell'ordine e residente nel Fermano. I controlli sono scattato ieri notte alle 2, quando in via Lotto la Volante del commissariato ha notato una vettura con targa straniera e con due individui sospetti a bordo.

L'uomo, che aveva appena depositato qualcosa all'interno, una volta ricevuta l'intimazione a fermarsi, ha provato a scappare via scavalcando la recinzione di una abitazione privata. Ma gli uomini del commissariato lo hanno alla fine bloccato, dopo una breve colluttazione. E uno degli agenti ha subito lesioni giudicate guaribili in un mese.

Al polacco, che aveva precedenti per furto e ricettazione, sono stati contestati i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, furto aggravato, lesioni a Pubblico Ufficiale e possesso di strumenti atti allo scasso. Gli attrezzi rinvenuti sono stati restituiti agli operai del cantiere.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO


Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 10:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA