Vandalismi e schiamazzi in centro nella notte della movida: danni a un distributore automatico

Lunedì 20 Dicembre 2021 di Chiara Marinelli
I carabinieri

CIVITANOVA - Vandalismi e schiamazzi tra le vie del Borgo marinaro, qualcuno ha spaccato il vetro del distributore automatico in via Duca degli Abruzzi, facendo razzia di snack e bibite. I residenti, esasperati, hanno chiamato i carabinieri. Situazione relativamente sotto controllo, invece, nella zona del Donoma. È il bilancio del sabato notte, prima delle festività natalizie, che come era prevedibile ha fatto registrare un aumento delle presenze per le strade del centro di Civitanova

 

 
La situazione Le criticità maggiori si sono concentrate tra le vie del Borgo marinaro, e in particolare tra via della Nave, la zona di piazza Conchiglia e via Duca degli Abruzzi, dove i residenti si sono visti costretti a chiamare i carabinieri per via del trambusto e degli schiamazzi che c’erano in strada. Come si diceva, nottetempo, qualcuno ha danneggiato uno dei distributori automatici che sono presenti nello spazio di via Duca degli Abruzzi, a due passi da corso Umberto I. «Questa mattina (ieri mattina per chi legge, ndr) mi sono confrontato con le forze dell’ordine e la Protezione civile, che sabato sera era in strada per controllare la situazione – ha spiegato il sindaco Fabrizio Ciarapica –. Sono venuto a conoscenza del vandalismo ai danni del distributore automatico e stamattina ho effettuato un sopralluogo. Sono in corso le indagini per individuare e denunciare il responsabile dell’atto vandalico. Sono stati segnalati anche schiamazzi ma era prevedibile, vista l’affluenza di gente per le vie della città. Domani (oggi per chi legge, ndr) è prevista una riunione del Comitato sulla sicurezza e sull’ordine pubblico in prefettura e, ovviamente, evidenzierò le criticità che ci sono state stanotte per le vie del borgo marinaro». Come si diceva, nella zona del Donoma sono stati segnalati schiamazzi di persone un po’ su di giri per via dell’alcol e cori da stadio all’alba. Situazione comunque nettamente migliorata rispetto alla serata inaugurale del locale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA