Civitanova, maxi-rissa al Borgo
marinaro tra passanti e residenti

Maxi-rissa al Borgo marinaro
Mezz'ora da incubo
per passanti e residenti
CIVITANOVA Maxi rissa nel borgo marinaro, in pieno centro, sotto gli occhi di un residente che rientrava a casa dal lavoro. L’ennesimo episodio, che ha scatenato l’allarme tra chi vive da quelle parti, gente esasperata da situazioni illegali che avvengono a tutte le ore del giorno e della notte, è avvenuto l’altro ieri.

Era più o meno l’ora di cena, poco dopo le 21 dell’altra sera, quando i residenti sono stati allarmati dalle urla che provenivano dalla strada. In via della Nave, infatti, una strada parallela a corso Umberto I, nel cuore del borgo marinaro, era in corso intorno a quell’ora una maxi rissa. Se le stavano dando di santa ragione un folto gruppo di magrebini. Tra loro c’erano anche due donne e qualche italiano, volti noti nel mondo della tossicodipendenza locale. 
«Quei tre erano in evidente stato di alterazione e urlavano di avere la loro dose – ha raccontato un residente, che verso quell’ora stava raggiungendo la sua abitazione in via della Nave –. In tutto c’erano circa venti persone, tra i quali due donne, che litigavano e si picchiavano. In mezz’ora tutto si è risolto, ma c’era la gente impaurita che scappava». Non sono mancate le segnalazioni alla forze dell’ordine, allertate da più di un residente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 12 Gennaio 2018, 11:11 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 11:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO