Data alle fiamme un’auto rubata. L’incendio sotto il ponte dell’A14

Venerdì 28 Agosto 2020 di Chiara Marinelli
Un incendio

CIVITANOVA - Fiamme nella notte, brucia un’automobile rubata. Non ci sono dubbi che dietro ci sia la mano di qualcuno e ora sono in corso le indagini da parte dei carabinieri per delineare i contorni della vicenda. Se la macchina, una Volkswagen Tiguan, ad esempio, sia stata usata per mettere a segno qualche raid criminale nella zona. Molti punti sono ancora da chiarire. L’allarme è scattato l’altra notte, intorno alle 3, quando qualcuno ha chiamato il 115. In contrada Migliarino, la strada che da via Civitanova sale verso Civitanova Alta, sotto il ponte dell’A14, c’era una macchina che stava bruciando.
 

Un punto nascosto, scelto non a caso. Quando i vigili del fuoco sono arrivati sul posto, le fiamme erano già altissime. La macchina è andata completamente distrutta e il fumo ha anche annerito una porzione di muro della struttura, senza però fortunatamente causare ulteriori danni ad altre cose. I pompieri hanno spento le fiamme e hanno cercato sul posto elementi utili a chiarire la natura del rogo. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato usato del liquido infiammabile per dare fuoco alla macchina, che risulta intestata ad una società di leasing. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Civitanova, che indagano sull’episodio. I militari dell’Arma stanno cercando di verificare se ci siano episodi di criminalità legati a quell’auto data alle fiamme l’altra notte. Il lavoro dei carabinieri si sta concentrando sui filmati delle telecamere di videosorveglianza installate in zona e nei principali punti di snodo della città, che potrebbero avere immortalato il passaggio della Tiguan. Le indagini sono in corso. In quella zona, comunque, di recente sono state rubate alcune automobili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA